Slot machines: multe salate per chi non rispetta le regole

Orario limitato per sale slot e videolottery: queste le misure adottate da un’ordinanza del Sindaco per favorire la lotta alla ludopatia. Le sanzioni per chi non rispetta le regole entreranno in vigore a partire da domani.

Entreranno in vigore da domani, 17 febbraio, le sanzioni pecuniarie e di tipo sospensivo per i casi di violazione dell’ordinanza del Sindaco, approvate questo pomeriggio dalla Giunta comunale.

L’ordinanza in questione limita ad otto ore al giorno sia l’apertura di tutte le sale slot e videolottery presenti sul territorio comunale, sia l’accensione degli apparecchi da gioco, con vincita in denaro, presenti negli esercizi commerciali.

«La prima violazione – spiega l’assessore alle Attività economiche Marco Ambrosini – prevede una sanzione di 300 euro, la seconda di 450 euro più 7 giorni di sospensione dell’attività, dalla terza in poi 450 euro di multa più 30 giorni di sospensione. Come previsto dal provvedimento, nei casi di violazione dell’ordinanza da parte di sale slot e videolottery queste verranno chiuse completamente mentre, se gli orari non verranno rispettati da bar, tabaccherie o altri esercizi commerciali, saranno interdetti all’uso solo gli apparecchi da gioco».

L’ordinanza prevede per le sale giochi autorizzate l’apertura dalle ore 10 alle 13 e dalle 17 alle 22, per un totale di 8 ore. Anche gli apparecchi di intrattenimento e svago, con vincita in denaro, che si trovano all’interno degli esercizi autorizzati dovranno rispettare lo stesso orario, al di fuori del quale dovranno essere spenti o resi inaccessibili.

Un passo in avanti nella lotta alla ludopatia, che in Italia è ormai una malattia di massa, con oltre 7mila italiani in cura ufficialmente, e con ambulatori che continuano ad aprire in tutta Italia.