Sboarina a Tv7 replica a Riello: “Nomine sacrosante”

federico-sboarina

Il sindaco torna sulla polemica innescata ieri dal presidente della Camera di Commercio: “Il Comune di Verona, che rappresenta i veronesi, è proprietario per il 75% di Verona Mercato e dunque è legittimato, anzi ha quasi l’obbligo, di esprimere il presidente per guidare una politica agricola che raggiunga risultati economici importanti”.

Rapporti tesi tra Federico Sboarina e Giuseppe Riello. Polemizzano a distanza il sindaco e il presidente della Camera di Commercio: oggetto del contendere la nomina di Andrea Sardelli, vicino a Stefano Casali ed espressione politica della maggioranza sboariniana, a presidente di Verona Mercato, partecipata dal Comune per il 75 per cento, a fronte dell’8 per cento della Camera di Commercio.

Sono incredulo e sconvolto, questo è il classico spoil system, qui si guarda alle poltrone, senza salvaguardare il benessere di Verona Mercato” dice Riello, che auspicava una riconferma del presidente uscente Gianni Delle Bernardina, espressione dei soci privati e rappresentante del mondo delle imprese. “Dalla Bernardina – dice Riello – da esperto conoscitore dei temi agricoli e da imprenditore storico nel settore dell’agricoltura, è stato chiamato dalla precedente amministrazione per mettere le pezze a una situazione particolarmente critica, ha raccolto un’eredità delicata, incluso un contenzioso con quasi venti concessionari. Con lui vi è stato un articolato progetto di rilancio e consolidamento della società, che si sarebbe concluso con l’acquisto della maggioranza relativa di Verona Mercato da parte della Camera di Commercio, che era pronta a cedere al Comune una cifra tra i 13 e 14 milioni di euro per salire al 43% di Verona Mercato”.

Il sindaco, che abbiamo raggiunto nel pomeriggio nel suo ufficio a Palazzo Barbieri, a stretto giro replica: “Non voglio polemizzare con Riello, ma il Comune di Verona, che rappresenta i veronesi, ha il 75 per cento della proprietà di Verona Mercato e dunque è legittimato, anzi direi che ha quasi l’obbligo, di esprimere il presidente, in funzione di una politica agricola che raggiunga risultati economici importanti”.

GUARDA IL VIDEO DI TV7 VERONA NETWORK: