Racket e usura: a Verona un ufficio per denunciare

usura

I dati diffusi ieri dalla Cgia di Mestre hanno creato preoccupazione. Nella città scaligera esiste da otto anni un ufficio antiusura al quale ci si può rivolgere con il numero diretto 045.8077088, anche per i casi derivanti dal gioco d’azzardo

Gli imprenditori veneti sempre più vittime del racket. È quanto emerge dai dati diffusi ieri dalla Cgia di Mestre che aprono a uno scenario preoccupante. In soli 5 anni, dal 2010 al 2015, nella nostra regione le denunce di estorsione sono aumentate del 79,5%, contro la media nazionale del 64,2% e Verona, in questa poco consolabile classifica, ha la maglia nera con una variazione quinquennale del 164, 3%.

Non solo estorsione, ma anche usura tra le piaghe che interessano la nostra società. A Verona, all’interno del Comune, da 8 anni esiste un ufficio dedicato al quale ci si può rivolgere anche per i casi che interessano le vittime del gioco d’azzardo.

Abbiamo intervistato il Responsabile, Damiano D’Angelo.

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.