PassaPorti, domani la marcia contro il razzismo. Pd: ” Occasione di crescita per tutti”

Il Partito Democratico di Verona con la Segreteria provinciale e cittadina aderisce e partecipa alla marcia contro il razzismo “PassaPorti – per una città aperta e solidale” in programma domani Sabato 23 Marzo.

Lo conferma la nota firmata dal segretario provinciale del Pd Maurizio Facincani eda Luigi Ugoli per la segreteria cittadina dem. “In una città come Verona dove operano, in ambiti diversi, più di una sessantina di associazioni di volontariato in aiuto ai più bisognosi e che ha avuto illustri benefattori, continua, purtroppo, a spirare aria di intolleranza alle diversità. ”

Ben venga quindi la proposta della marcia lanciata dal Cartello “Nella mia città nessuno è straniero”. “Speriamo – prosegue il comunicato – di vedere sfilare molti veronesi uniti nella richiesta di una città aperta e solidale e nell’affermare che non ci devono essere Porte o Ponti chiusi per chi cerca opportunità di una vita migliore, scappando da conflitti, povertà, persecuzioni. Onorando la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, che dispone ogni 21 marzo la Giornata mondiale per l’eliminazione delle discriminazioni razziali, questa manifestazione può essere occasione di crescita per tutti, per riflettere sui diritti civili, sociali, culturali, politici, economici, riconoscendo le diverse origini etniche e religiose come arricchimento.”