Michelle Hunziker e quello che ha detto su Adrian

Era arrivata a Verona, l’avevano fotografata in zona Teatro Camploy poi era scomparsa, dal suolo scaligero come dallo show del Moleggiato. Alcune indiscrezioni riferivano che il 17 gennaio c’era stata un’incomprensione importante tra la conduttrice e la macchina organizzativa (non proprio organizzata) di Celentano. Una defezione, quella della Hunziker, passata sotto silenzio fino ad oggi.

Michelle Hunziker ha spiegato in un’intervista al Corriere della Sera perché, dopo aver detto inizialmente sì, ha poi deciso di non partecipare alla trasmissione di Adriano Celentano. «Impossibile lavorare in quelle condizioni in cui nessuno sapeva cosa fare». Oltre a presentarsi in ritardo (anche di alcune ore) alle prove, il cantante non era particolarmente proattivo nel dare indicazioni sullo svolgimento del pre-serata che dal teatro veronese, ogni sera doveva lanciare una puntata della serie tv. Proprio sul gigantesco format animato si condensano le critiche della Hunziker che, dopo aver visto gli episodi in tv, ha detto, durante l’intervista, di essere contenta di non aver preso parte al progetto.

«L’ho visto da casa. C’è un momento in cui il protagonista (Celentano), in versione supereroe, salva due ragazze, molto sexy, che sono state aggredite da un gruppo di malviventi che hanno cercato di stuprarle. Si rivolge loro e dice: “Se aveste bevuto qualche bicchierino in meno forse avreste evitato l’increscioso approccio con quei tipi loschi”. Sinceramente quella scena mi ha raggelato. Io sono Presidente di un’Associazione, Doppia Difesa, che difende le donne e il primo messaggio che diamo è che le vittime di violenza non devono mai sentirsi in colpa per nulla, per nessun motivo. Il mio ruolo e i miei valori sono incompatibili con messaggi di questo tipo».

 

Adrian nella sua duplice composizione, live e serie tv, è cominciato, com’è noto, il 21 gennaio su Canale 5: share basso, critiche alte. Il 6 febbraio Celentano ha sospeso la serie «per un malanno», senza dire (se e) quando ricomincerà. Le prime quattro puntate sono andate in onda, sulle restanti cinque aleggia il mistero. L’ultima, quella del 4 febbraio, ha registrato solo il 7,6% di share. Numeri inaccettabili per i dieci anni di lavoro (e i milioni) che ha richiesto la produzione.