“Mano nella mano contro l’omofobia”, c’è anche il PD

Luigi Ugoli, Segretario cittadino Pd
Luigi Ugoli, Segretario cittadino Pd
New call-to-action

Il Partito Democratico di Verona aderisce alla Manifestazione di domani sabato 18 agosto 2018 denominata “Mano nella mano contro l’omofobia” e promossa in città dal cartello di associazioni “Veronesi aperti al mondo”. «Crediamo che la città sia stanca e non meriti di assurgere continuamente agli onori della cronaca per rigurgiti di intolleranza omofobica, razzistica e di squadrismo politico a cui periodicamente assistiamo – afferma il segretario cittadino del PD Luigi Ugoli – Episodi singoli, sì, ma che messi in fila disegnano nell’ultimo anno una preoccupante escalation. La condanna “senza se e senza ma” di tutte le violenze da parte del Sindaco di Verona ci soddisfa solo in parte. Nello stesso giorno in cui lanciava il suo monito, in una intervista ad un giornale locale il sindaco Sboarina giustificava infatti il gesto di un suo consigliere di maggioranza che la settimana scorsa aveva disonorato il consiglio comunale di Verona con il saluto romano».

«Crediamo sia necessaria da parte del primo cittadino una presa di distanza dalle parti più estremistiche della sua maggioranza che spesso tirano in ballo a sproposito anche fede e religione per giustificare posizioni politiche antistoriche. – conclude Ugoli –  Saremo presenti dunque per dire che una città che si propone di diventare capitale nazionale della cultura deve saper cambiare passo e reagire con determinazione a qualsiasi atto che umilia la persona nel proprio basilare diritto di legittima espressione».

QUI I DETTAGLI DELL’EVENTO DI DOMANI