“M’illumino di meno”, anche a Verona

“M’illumino di meno” è la campagna di sensibilizzazione su consumi energetici e mobilità sostenibile realizzata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar: Verona non si tira indietro e partecipa spegnendo l’illuminazione dell’Arena e coinvolgendo i più piccoli nel progetto di sensibilizzazione.

Venerdì 19 febbraio torna l’appuntamento con “M’illumino di meno”, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sul risparmio energetico, ideata dalla trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2.

L’iniziativa, quest’anno giunta alla 12^ edizione, invita le città italiane ad un simbolico “silenzio energetico”, rendendo visibile la propria attenzione al tema della sostenibilità spegnendo le luci in piazze, vetrine, uffici, aule e abitazioni private.

Anche Verona partecipa all’evento, dando il suo contributo su due fronti: verranno spente le luci artistiche dell’Arena dalle 18 di venerdì fino al mattino di sabato, e invitando 5.600 bambini delle scuole primarie impegnati nel progetto “EASE Una Scuola Sostenibile” a spegnere le luci nei locali scolastici.

I bambini si faranno anche promotori verso i propri genitori affinché nella serata del 19 febbraio si rimanga a luci spente, in casa, almeno per mezz’ora. Nell’ambito dello stesso progetto EASE, inoltre, nella settimana dall’8 al 12 febbraio 70 classi sono state impegnate a monitorare l’utilizzo delle luci a scuola. Altri 1.300 alunni delle scuole primarie “De Amicis”, “Ariosto”, “Manzoni”, “Dorigo”, “Provolo”, “Rosani” e “Risorgive” sono impegnati nella “Sfida Energetica”: durante tutto il mese di febbraio dovranno ridurre i consumi di energia, cercando di ottenere un risparmio superiore al 30 per cento rispetto al febbraio 2015.