La (buona) musica è per tutti

New call-to-action

Si terrà domenica 17 luglio, presso gli spazi di Interzona, Stefo’s Friends – La musica è per tutti, il concerto gratuito dedicato al ricordo del giovane musicista veronese Stefano Quintarelli. E una serata per scoprire, in musica, il senso vero dell’accoglienza.

Un’altra serata di festa, ma questa volta per ricordare assieme, tra amici, Stefano Quintarelli,  giovane e talentuoso musicista veronese scomparso 5 anni fa all’età di 20 anni.

A partire dalle ore 17 gli spazi di Associazione Interzona di via Scuderlando, 4 faranno largo ai giovani e alla loro musica per dedicare una serata all’accoglienza e alla condivisione.

Qualche buona band sul palco, tanti amici e sensibilità sociale. Questa la formula pensata per ricordare “Stefo”, a ritmo di inclusione sociale.

Per l’occasione, due i gruppi che si esibiranno in un concerto all’aperto, con ingresso gratuito, a partire dalle ore 17.30 e fino alle ore 21: Mosaika – Orchestra Multiculturale del Baldo Garda e Ulula e i 9 Di Troppo. E con loro, alcuni dei tanti ragazzi che vivono Verona dai margini dei centri di seconda accoglienza. «Un’occasione questa – ci spiega Francesco Quanilli, uno tra i tanti Stefo’s Friends ad organizzare la serata – che vuole essere un piccolo esempio per dimostrare che fare un po’ la differenza, si può». Un momento di condivisione per rendere la musica strumento di accoglienza e incontro, e per «far sentire un po’ più coinvolti, almeno per una sera» chi, a Verona, è abituato a non sentirsi a casa.

L’iniziativa, nata dalla volontà di Cristina Zampini, madre di Stefano, assieme a Métaphos ONLUS e Associazione culturale Interzona, non è a scopo di lucro. Durante la serata, anche un banchetto con vivande, di tutti i gusti, e per tutti. Proprio come quella musica, doppiamente buona, che vuole abbattere i confini.

Per maggiori informazioni:

Facebook: Stefo’s Friends – La musica è per tutti Evento

 Associazione Interzona