Individuo e società, si apre il ciclo di incontri alla Fondazione Campostrini

Dedicato ai massimi sistemi dell’universo e alle scoperte che li stanno rendendo sempre più comprensibili, il ciclo di incontri intitolato “Individuo e società” e organizzato dalla Fondazione Campostrini prende il via domani alle 18.00 presso la sede della Fondazione in via Santa Maria in Organo, 2/4.

Era il 4 luglio del 2012 quando i portavoce del Cern diedero un annuncio che avrebbe cambiato la storia della scienza da quel giorno in poi: la scoperta di una particella compatibile con il bosone di Higgs non rappresenta solo un grande successo della comunità scientifica europea, ma anche il rilancio dell’avventura intrapresa dalla scienza nella conoscenza dell’universo.

La Fondazione Centro Studi Campostrini dedica un ciclo di conferenze al tema, intitolato “Individuo e società”, con esperti che analizzeranno e spiegheranno alcune delle scoperte più recenti in ambito fisico e astrofisico e agli scenari che queste scoperte dischiudono.

Il primo ospite del ciclo di incontri sarà proprio Guido Tonelli, uno dei principali protagonisti, insieme a Fabiola Gianotti della scoperta del bosone di Higgs. Si proseguirà poi con l’astrofisico Amedeo Balbi che ci illustrerà i traguardi e le prospettive raggiunti dall’esplorazione spaziale negli ultimi anni e chiuderemo con Telmo Pievani, illustre filosofo della scienza che spiegherà il ruolo svolto dalle prospettive evoluzionistiche e darwiniane nella ricerca scientifica del futuro.

Gli incontri sono introdotti e moderati dal dottor Davide Assael (Fondazione Centro Studi Campostrini). Il ciclo di conferenze è a ingresso libero; tutti gli incontri si svolgono nella Sala conferenze della Fondazione Centro Studi Campostrini in via Santa Maria in Organo, 2/4, Verona.

Programma:

  • Mercoledì 19 ottobre 2016 ore 18.00La nuova fisica che cambierà il mondo

Relatore: Guido Tonelli (Fisico – Università di Pisa)

  • Mercoledì 26 ottobre 2016 ore 18.00L’esplorazione spaziale e la vita nel cosmo

Relatore: Amedeo Balbi (Astrofisico – Università di Roma “Tor Vergata”)

  • Mercoledì 2 novembre 2016 ore 18.00La rivoluzione darwiniana nella ricerca scientifica del futuro

Relatore: Telmo Pievani (Filosofo della scienza – Università di Padova)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.