Mimmo Lucano a Verona, Forza Nuova: “Ci saremo anche noi”

“Un modello che è stato sconfessato dalla realtà prima ancora che dalla magistratura, il modello dell’integrazione a tutti i costi, la politica del buonismo che maschera in realtà una vera e propria sostituzione etnica, che in Riace ha visto un eccellente modello-scuola.” Sono le parole con cui Forza Nuova si riferisce al progetto di accoglienza di Riace manifestando il proprio dissenso alla presenza di Mimmo Lucano a Verona.

Il primo cittadino (attualmente sospeso e con divieto di dimora) di Riace infatti parteciperà con padre Alex Zanotelli al secondo degli incontri de “I Martedì del Mondo” promossi da Fondazione Nigrizia che si terrà martedì 5 febbraio presso la parrocchia di S. Nicolò all’Arena.

Interverranno – si legge nel testo – una delegazione del movimento guidata dal segretario provinciale Pietro Amedeo e dal dirigente nazionale Luca Castellini per contestare la promozione di “iniziative di ricostruzione di progetti di accoglienza e integrazione, ora che vengono meno i fondi destinati allo Sprar”.

Il movimento ricorda come il primo cittadino del comune calabrese “sia indagato dalla Procura di Locri in merito alla gestione del sistema dell’accoglienza (reati contestati: truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche ai danni dello Stato e dell’Unione europea, concussione e abuso d’ufficio) “. Il tribunale ha già tuttavia acclarato che nella disobbedienza del sindaco calabrese manca l’interesse personale e “non ha arricchito né le associazioni che ricevevano i soldi destinati alla gestione dei migranti, né ha preso soldi lui“.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.