Fisco, Rotta: «Basta condoni ai soliti noti»

«Il governo del cambiamento alza le tasse e toglie il blocco all’aumento a quelle locali. A pagare saranno solo i cittadini onesti, per tutti gli altri ci sono i condoni di cui si vanta Salvini». Lo dichiara Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico.

«Nello stesso giorno in cui il governatore di Banca d’Italia chiede una riforma per ridurre l’evasione fiscale e per far pagare le tasse a chi non le paga, il presidente della Commissione bilancio della Camera rilascia un’intervista in cui afferma che non serve incassare l’evasione. Ma a spiegare la linea del governo è sempre il ministro dell’Interno che fa sapere che la “direzione giusta” è premiare chi ha evaso le tasse e continua».

«È arrivato il momento – conclude Rotta – che la maggioranza la smetta di far pagare la campagna elettorale perenne e il contratto di governo a lavoratori dipendenti e pensionati, a chi ha sempre pagato».