Elezioni comunali di Negrar, Traguardi sostiene Grison

Si terrà stasera l’ultimo confronto tra il sindaco uscente di Negrar, Roberto Grison, e il candidato della Lega Marco Andreoli, che andranno al ballottaggio il prossimo 9 giugno. E da parte del movimento Traguardi arriva il sostegno al primo cittadino in carica.

«I giovani di Negrar ci chiedono un’aula studio di cui il paese é privo: noi la vogliamo realizzare. Prova ne sia che la realizzazione della stessa è già stata inserita come uno dei punti del programma della coalizione a sostegno del nostro sindaco Roberto Grison. Siamo qui oggi per dirvi che abbiamo già individuato il luogo nel quale realizzarla: a Santa Maria di Negrar nel complesso delle ex scuole elementari nel quale peraltro abbiamo in programma di far sorgere il centro per le associazioni del territorio.- si legge nella nota stampa – Tale struttura è infatti ubicata in un’area strategica, ben servita e facilmente raggiungibile anche dai comuni limitrofi senza appesantire ulteriormente la viabilità verso il centro di Negrar. Prevediamo inoltre di essere in grado già da Settembre di quest’anno di renderla aperta e fruibile al pubblico. Vogliamo realizzare un’aula studio smart e polifunzionale, che sia aperta ai giovani ma anche verso tutta la comunità, che dia ai ragazzi un luogo dove poter portare avanti i propri studi, ma che metta a disposizione anche delle postazioni di coworking  che diano la possibilità ai professionisti (soprattutto giovani) di trovare una base d’appoggio facilmente accessibile e disponibile all’occorrenza, in qualsiasi momento della giornata».

«In un’epoca dove le comunità hanno completamente perduto i luoghi nei quali ritrovarsi vogliamo creare uno spazio che sia Agorà: centro culturale di aggregazione e confronto per i giovani e, perché no, magari luogo di confronto intergenerazionale. È questa una delle tante idee che vogliamo condividere con Traguardi, perché ci sia con altri amministratori che hanno già affrontato questo percorso uno scambio di idee e competenze che ci possa permettere di ottimizzare il risultato e accelerare il percorso di questo progetto che riteniamo prioritario. – continua il comunicato – Siamo inoltre convinti che il raggio di influenza di un centro culturale non si fermi ai confini comunali e pertanto sia fondamentale spingere molto sul concetto di rete fra le persone promossa da Traguardi affinché sia motivo di crescita e magari anche di indotto per tutta la comunità. Questo ed altri progetti trovano nel nostro sindaco Roberto Grison un interlocutore entusiasta e attento alle proposte del territorio soprattutto se portate avanti, come in questo caso, dai più giovani. Noi come sempre cerchiamo sostanza e contenuti con i quali costruire buoni progetti e sappiamo di condividere con Roberto Grison una gioventù che è un’attitudine oltre che un dato anagrafico».