Edilizia e formazione: ESEV CPT inaugura il primo laboratorio del legno

ESEV CPT inaugura nella propria sede il primo laboratorio regionale dedicato al materiale principe dell’edilizia del futuro. Nel mese di maggio, in partenza i primi due corsi sperimentali a numero chiuso su tetto ventilato e carpenteria semplice, rivolti a lavoratori occupati  e disoccupati, interessati ad accrescere il proprio know-how.

In un momento di grande fermento nel mondo dell’edilizia, che vede l’affacciarsi di tecniche e tecnologie sempre più innovative e performanti, in città nasce uno spazio unico destinato ad essere il punto di riferimento regionale per lo studio e l’approfondimento pratico delle tecnologie costruttive del legno, materiale dell’edilizia del futuro, dalle grandi potenzialità strutturali, sempre più competitivo e richiesto, sia in ambito ristrutturazioni che nell’edilizia tradizionale.

L’iniziativa è promossa da ESEV CPT (Ente promosso da ANCE Verona e dalle organizzazioni sindacali), Ente capofila nella promozione della cultura della formazione in edilizia, che con questo nuova progetto formativo, conferma ancora una volta il suo distintivo spirito pionieristico. In via Zeviani, 8, dunque, spazio al nuovo laboratorio del legno che ospiterà un percorso didattico-sperimentale pensato per accrescere il know-how dei lavoratori,  occupati e disoccupati, interessati ad affinare le proprie capacità, ma anche di coloro che, pur senza esperienze pregresse, hanno la curiosità di acquisire nuove specializzazioni, per essere ancora più competitivi agli occhi del mercato.

“Occupandoci di formazione, cerchiamo di dare ai nostri corsisti gli strumenti per poter affrontare un mondo del lavoro in costante evoluzione, intercettando le nuove tendenze di settore.” – afferma il Presidente di ESEV CPT, Antonio Savio –  “Il legno rappresenta senz’altro il futuro dell’edilizia per questo abbiamo scelto di creare nella nostra scuola un laboratorio dedicato alla conoscenza e alla sperimentazione di questo materiale attraverso un approccio al contempo pratico e teorico, avvalendoci della professionalità di docenti esperti.”

I primi corsi prenderanno avvio nel mese di maggio: due moduli introduttivi di otto ore ciascuno, dedicati alla tecnologia del tetto ventilato e alla carpenteria semplice. Una formula che, a partire da un approccio concreto, mira a sviluppare conoscenze tecniche e teoriche. Il ciclo di lezioni è rivolto a un massimo di quindici partecipanti selezionati, ma l’obiettivo è quello di ampliare l’offerta avviando un modello di formazione continuativo.

“In questi ultimi anni numerose imprese si sono convertite all’utilizzo del legno in edilizia, ma manca ancora la cultura del costruire in qualità. Purtroppo, c’’è molta improvvisazione.” – dichiara l’architetto Alessia Tadiello, dello Studio Tandem e consulente dell’agenzia Casa Clima, docente dei corsi in partenza, insieme al geometra esperto Carlo Ravazzolo, che di recente si è aggiudicato il “Cubo d’Oro” nell’edizione 2015 del Casa Clima Award, per un progetto che coniuga efficienza energetica e progettazione architettonica –  “Il legno è solo all’apparenza un materiale semplice: se usato nel modo sbagliato può dare molti problemi, mentre se usato nella maniera più appropriata, può portare a soluzioni costruttive eccezionali in termini di velocità di cantiere, pulizia, risparmio, eco-sostenibilità. Per saper sfruttare i vantaggi del legno bisogna conoscerlo a fondo, nella fisica tecnica: per questo servono persone qualificate, che è ciò che ci proponiamo di fare attraverso la nostra offerta formativa.”