Crack banche: “possibile un fondo per i risparmiatori”

baretta

Ad annunciarlo è il sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze Pier Paolo Baretta che sarà ospite domani sera a Verona alla decima edizione della Settimana veronese della Finanza. “Ne stiamo ragionando all’interno delle valutazioni sulla legge di bilancio per affrontare il problema delle persone danneggiate dalla mala gestio di alcune banche”

Ancora aperte le ferite riportate da migliaia di risparmiatori veneti e italiani a seguito delle cattive gestioni economiche e aziendali di alcune delle principali banche che fino a pochi mesi fa erano protagoniste nella nostra Regione e nel panorama nazionale. Solo dal fallimento di Veneto Banca e Popolare di Vicenza si stimano 10 miliardi di capitale andato in fumo, soldi che non saranno più restituiti e che pesano come un macigno nella ricostruzione del rapporto di fiducia necessario che dovrebbe esistere proprio tra risparmiatori, imprese e istituti finanziari.

Ad annunciare un possibile intervento a tutela dei cittadini colpiti dalla mala gestione bancaria è il sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze Pier Paolo Baretta che sarà ospite domani sera alle ore 18 al Palazzo della Gran Guardia alla decima edizione della Settimana Veronese della Finanza, un evento  organizzato dall’associazione Verona Network per favorire un dialogo costruttivo tra le parti coinvolte in questa partita.

Si parla di un fondo iniziale di 50 milioni, che sembra tuttavia esiguo rispetto alle perdite registrate. Di questo e di molto altro si parlerà domani sera in Gran Guardia saranno molti gli ospiti tra cui i principali referenti bancari e i rappresentati istituzionali delle principali associazioni di categoria scaligere.

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK