Caso Curva Sud, arriva anche il commento del sindaco

sindaco

Arriva la nota da Palazzo Barbieri da parte di Sboarina sui cori al Bentegodi durante la festa della Curva

Dopo il comunicato ufficiale da parte dell’Hellas Verona, uscito ieri sul sito ufficiale della società di via Francia in cui la stessa società si dissociava da quanto accaduto la sera del 1 luglio allo stadio Bentegodi durante la festa della Curva Sud, ieri sera è arrivato anche il commento del sindaco Federico Sboarina.

In una nota il sindaco dichiara:

E’ da condannare qualsiasi azione che inneggi a Hitler, come a qualsiasi totalitarismo che abbia causato milioni di morti innocenti. Personaggi a cui la Storia ha già assegnato una collocazione e il relativo giudizio. Proprio per questo, oggi merita focalizzare l’attenzione sulla cronaca, che ci riporta di una caso singolo messo in moto a tarda notte probabilmente da qualche bicchiere di troppo. Sono comunque atteggiamenti che non devono avvenire perché ottengono solamente effetti negativi. La ricaduta immediata è quella di dare alla città e alla tifoseria dell’Hellas Verona una immagine che non le rappresenta. Verona e i tifosi dell’Hellas hanno un alto concetto dei valori, conoscono i fatti che appartengono alla Storia e non meritano giudizi negativi superficiali“.