Cariverona: confermati 40 milioni per il 2018

Cariverona

Il Consiglio generale di Fondazione Cariverona, riunitosi oggi pomeriggio anella sede di via Achille Forti, ha confermato l’impegno previsto nel Documento di Programmazione Annuale 2018. Più attenzione alla qualità dei progetti che alla quantità.

Attenzione alla fragilità e alla persone più deboli, costruire opportunità per i più giovani. Creare valore di riferimento per il territorio di riferimento e dare priorità ai contenuti piuttosto che ai contenitori. Sono questi i criteri di fondo dell’attività di Fondazione Cariverona previsti nel Documento di Programmazione Annuale 2018 che è stato presentato questo pomeriggio, nella sede di via Achille Forti, dal Presidente Alessandro Mazzucco e dal direttore Giacomo Marino.

Confermati investimenti non inferiori a 40 milioni di euro che andranno a ricadere su progetti con una logica premiante dal punto di vista della qualità e del merito, piuttosto che una logica puramente distributiva. Trasversalità, promozione di reti territoriali, monitoraggio e valutazione continua e rafforzamento delle competenze delle persone coinvolte sono i principi guida per emergere tra le tante progettualità che ogni anno vengono presentate al Consiglio generale di Fondazione.

Nel DNA di Fondazione c’è il welfeare, ma non è l’unico occhio di riguardo dell’ente veronese, che ha tra gli obiettivi anche la rivalutazione di alcuni asset di natura immobiliare del centro storico.

Il presidente poi si è soffermato anche sul recente investimento a “est”, sul veronese e quindi in area veneta piuttosto che lombarda, da parte di Banco BPM che ha scelto Cattolica come partner per il ramo assicurativo.

Guarda il servizio di TV7 Verona Network

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.