“Per te sono carezza”, conoscersi tramite la pittura

Due donne e un percorso di crescita che le unisce tramite i colori: le opere di Alessia, ragazza autistica, e quelle di Chiara si fondono e si completano nella mostra Per te sono carezza.

Per te sono carezza è la mostra che questo weekend porterà il colore all’interno del Museo della Pesca e delle Tradizioni Locali di Peschiera del Garda. Ma è anche molto di più.

Nelle parole dell’artista che organizza la mostra, Chiara Ferrari, Per te sono carezza è anche un percorso condiviso: tra lei, l’artista, e Alessia, ragazza di 30 anni affetta da autismo. Insieme le due donne hanno creato un sentiero di crescita personale, per entrambe, e i risultati si potranno vedere su tela.

Sedici le opere esposte, tra i dipinti realizzati da Alessia e quelli di Chiara: due modi di esprimere la propria arte molto diversi, quelli delle due ragazze, eppure in qualche modo complementari.

Il titolo della mostra riprende il titolo del primo dipinto realizzato da Alessia. La tecnica con cui le sue opere sono intitolate fa parte del percorso condiviso che ha portato alla mostra: durante il loro percorso insieme, Chiara ogni giorno sceglieva per Alessia trenta parole che ritagliava da giornali e riviste. Era Alessia a decidere quali selezionare per dare un nome a ciò che dipingeva: ogni parola evoca per lei un colore diverso e il risultato è quello che si può ammirare nella mostra.

L’esposizione verrà inaugurata domani alle 18.00. sarà poi possibile visitare la mostra sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00.