Battiti e Lega il motore della Giunta Sboarina

sboarina giunta

Al movimento del sindaco vanno Pianificazione urbanistica, Edilizia, Sicurezza, Servizi Sociali e Decentramento. Al Carroccio un vicesindaco con peso politico, Lavori Pubblici, Attività produttive, Commercio, Bilancio e Tributi.

Cavalli di ritorno e novità, un vicesindaco e nove assessori, 6 uomini e 4 donne.

La giunta di Federico Sboarina, insediatasi sabato mattina a Palazzo Barbieri, è un mix di vecchi nomi già presenti nella prima amministrazione Tosi, come Daniele Polato, Stefano Bertacco e Marco Padovani, e new entry assolute come Ilaria Segala, Francesca Briani, Filippo Rando, Francesca Toffali ed Edi Maria Neri, rimette al centro alcune deleghe, in primis la cultura, e ne introduce di nuove, su tutte  quella alla trasparenza.

Il vicesindaco sarà il braccio destro di Matteo Salvini  Lorenzo Fontana, che della Lega Nord è il numero due. Fontana, da 8 anni eurodeputato, avrà la delega ai rapporti con l’Ue e ai fondi europei, ma è chiaro che avrà anche poteri di indirizzo politico.

Gli assessorati di peso se li dividono Battiti, il movimento di Sboarina, e la Lega.

Battiti rimette al centro della scena quelli che con Sboarina sono i suoi fondatori e leader: Polato alla Sicurezza, Bertacco ai Servizi sociali e Padovani al Decentramento. E avrà alla Pianificazione urbanistica, all’Edilizia pubblica e privata e all’Ambiente Ilaria Segala, ex presidente dell’Ordine degli Ingegneri.  La Lega ha Luca Zanotto ai Lavori Pubblici e Francesca Toffali alle Attività produttive, Commercio, Bilancio e Tributi.

Ritorna l’annunciatissimo assessorato alla Cultura, con l’avvocato Francesca Briani, vicina a Stefano Casali e  fondatrice di Atlantide, la fondazione del Teatro Nuovo.  Allo Sport un altro uomo di Casali, Filippo Rando.

Inedito l’assessorato alla Trasparenza, che Sboarina ha dato al magistrato Edi Maria Neri, vicina a Michele Croce, che con Verona Pulita ha fatto della legalità il suo cavallo di battaglia politico. La Neri avrà soprattutto la delega al Patrimonio.

Guarda il video di Tv7 Verona Network: