Anche in Veneto si celebra la “Giornata del reclutamento”

Oggi è l’European Employers’ Day, la Giornata del Reclutamento: mobilitati i Centri per l’impiego di tutta la Regione che saranno punti d’incontro tra aziende in cerca di personale e coloro in cerca di un impiego. 540 i datori di lavoro coinvolti, per un totale di 757 offerte occupazionali presentate.

Si celebra oggi, 7 aprile, l’European Employers’ Day, ovvero la Giornata Europea del Reclutamento, organizzata dal network PES (Public Employment Services, la Rete europea dei Servizi Pubblici per l’Impiego) allo scopo di promuovere l’incontro tra servizi pubblici per l’impiego, datori di lavoro e persone in cerca di un’occupazione.

Per l’occasione la Regione Veneto ha organizzato nei 39 Centri per l’impiego del Veneto, così come negli omologhi servizi di incontro tra domanda e offerta di lavoro attivi in tutta Europa, un punto di incontro tra le aziende che vogliono assumere e le persone in cerca di lavoro.

L’iniziativa ha raccolto la partecipazione di 540 datori di lavoro ai forum di presentazione e reclutamento e garantisce la disponibilità di 200 aziende ad offrire posti di lavoro (le cosiddette ‘vacancies’), per un totale di 757 offerte occupazionali per altrettanti candidati.

E’ la provincia di Padova, con 254 posti, ad offrire il maggior numero di possibilità di lavoro (vedi tabella allegata), seguita da Venezia (171 vacancies), Vicenza (100 posti di lavoro) , Treviso (90), Belluno (60), Rovigo (59), Verona (23).

«Si tratta di un’iniziativa molto significativa, che ha implicato un poderoso sforzo organizzativo del personale dei Centri per l’impiego – evidenzia l’assessore regionale al Lavoro –  nata con l’obiettivo di far sperimentare alle aziende, in particolare alle micro-imprese, la professionalità e le opportunità di servizio offerte dai servizi pubblici per l’occupazione e il lavoro. Il Veneto partecipa all’iniziativa europea con l’intera rete dei propri centri territoriali e ha dato prova di un lusinghiero tasso di adesione da parte dei datori di lavoro. Ringrazio le aziende per la sensibilità dimostrata nell’aver aderito a questa grande operazione di incontro diretto tra domanda e offerta di lavoro; e ringrazio, in particolare, il personale dei centri per l’impiego che, pur in presenza di una situazione di incertezza sotto il profilo dell’assetto giuridico istituzionale, continua a svolgere con professionalità il proprio operato e che saprà garantire, in virtù dell’esperienza maturata in questi anni,  la gestione della giornata e il sicuro successo dell’operazione di ‘reclutamento’ ».

«Il numero delle adesioni raccolte per la prima edizione dell’Employers’Day in Veneto – aggiunge l’assessore – sono la prova della credibilità e dell’affidabilità delle politiche per il lavoro messe in atto da questa amministrazione regionale, che ad aziende e lavoratori  continua ad offrire strumenti, occasioni di incontro e di formazione, servizi e opportunità di assistenza e accompagnamento».