Alla Civica inaugurata la mostra dedicata a Umberto Boccioni

La Protomoteca della Biblioteca Civica ospiterà, fino al 10 settembre, la mostra dedicata a Umberto Boccioni: saranno esposti articoli di giornale, riviste e libri legati all’artista e raccolti dalla sorella Amelia e dal cognato Guido Valeriano Callegari.

È stata inaugurata ieri, alla presenza del consigliere incaricato alla Cultura Antonia Pavesi, nella Protomoteca della Biblioteca Civica, la mostra dedicata ad Umberto Boccioni, aperta fino al 10 settembre, in occasione del centenario della sua morte. Esposti articoli di giornale, riviste e libri legati all’artista e raccolti dalla sorella Amelia e dal cognato Guido Valeriano Callegari.

All’inaugurazione era presente il responsabile della Biblioteca Civica e curatore della mostra Agostino Contò.

Si tratta prevalentemente di articoli riguardanti la morte di Boccioni e alcune manifestazioni realizzate in suo ricordo. E’ presente inoltre l’ex libris di Callegari, realizzato da Umberto Boccioni e stampato in due formati diversi. Completano la mostra due foto provenienti dall’Archivio Tommasoli di Umberto Boccioni e del cognato Callegari, realizzate Silvio Tommasoli con tecnica Fine art ai pigmenti su carta di cotone Hahnemuehle Bamboo.

Oltre a questo il fondo Callegari – Boccioni comprende 22 tavole dell’Atlante della Memoria composto da Boccioni e altre due grandi cartelle contenenti centinaia di articoli da giornali e riviste italiani e stranieri.

«Dopo la chiusura della mostra ‘Boccioni 100. Genio e Memoria’ che si è tenuta a Palazzo Reale a Milano – ha detto Pavesi – è stata possibile anche la pubblicazione di un volume che raccoglie tutta la documentazione del fondo Callegari-Boccioni, relativa alla vita e alla morte di Boccioni. Dobbiamo ricordare infatti che di un artista non ci devono restare soltanto le opere e le produzioni ma tutto ciò che lui è stato».

La mostra sarà visitabile lunedì e martedì dalle 14 alle 19, venerdì dalle 9 alle 19 e sabato 9 alle 14.