Agevolando: a Verona evento finale del progetto “il passaggio”

Cosa significa diventare maggiorenni quando si è vissuto o si vive “fuori famiglia”, in comunità o affido? Agevolando Verona si presenta alla città attraverso le riflessioni e le opere artistiche realizzate dai ragazzi: questa sera alle 17.30 l’evento finale del progetto “Il Passaggio”.

Giovedì 6 ottobre dalle 17,30 alle 19,30 presso la sala civica “Elisabetta Lodi” del Comune di Verona (via San Giovanni in Valle 13b – Quartiere Veronetta, Verona), si svolgerà l’evento finale del progetto “Il Passaggio”, promosso dall’Associazione Agevolando – sede di Verona con il contributo della Fondazione Just Italia.

Il progetto ha inteso esplorare il delicato tema del passaggio alla maggiore età per i ragazzi che vivono esperienze di accoglienza “fuori famiglia” (in comunità, affido o casa-famiglia) indagando il loro specifico punto di vista e permettendo loro di esprimersi attraverso linguaggi creativi.

Nell’occasione saranno infatti presentati anche 11 prodotti artistici realizzati dai ragazzi stessi sul tema del passaggio, uno di questi prodotti verrà premiato.

“Insieme ai ragazzi abbiamo cercato di rispondere ad alcune domande: di cosa ha bisogno un ragazzo che diventa maggiorenne in comunità? Cosa consiglieresti ad altri ragazzi? E ai professionisti, educatori e assistenti sociali, che lavorano nei servizi?” – spiega Sara Leso, coordinatrice del progetto – “Vorremmo restituire queste riflessioni agli operatori dei servizi sociali e alla cittadinanza tutta”.

All’evento interverrà Federico Zullo, presidente nazionale di Agevolando. Sarà inoltre l’occasione per presentare ufficialmente le attività realizzate in Veneto nell’ambito del progetto “Care Leavers Network”, un’azione sul tema della partecipazione e cittadinanza attiva collegata alle attività de “Il Passaggio”.

L’iniziativa è gratuita e aperta alla cittadinanza. Sarà offerto ai partecipanti un rinfresco.