Affondo di Leonardo Ferrari (FDI) nei confronti di Patrizia Bisinella

tav alta velocità bisinella evi

«Agsm ha pagato la trasferta in Albania dell’allora senatrice Bisinella. Come mai?». Questa la domanda che si pone Leonardo Ferrari, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale a Verona.

«L’ormai famosa trasferta in Albania di dicembre 2015 di Patrizia Bisinella, oggi consigliere comunale ma all’epoca dei fatti senatrice, è stata pagata con la carta di credito di Agsm – prosegue la nota di Ferrari –  Io non voglio attaccare nessuno, mi preme solamente chiedere come mai con i soldi dei veronesi che pagano le bollette di Agsm sia stata pagata la trasferta dell’ ex senatrice, che era in Parlamento in rappresentanza della città di Treviso visto che là era stata eletta. E non era nemmeno in missione per gli interessi di Verona, dal momento che lei sostiene di essere stata invitata dal presidente albanese Edi Rama in quanto componente del gruppo parlamentare di amicizia Italia-Albania. Allora, se era una missione parlamentare internazionale avrebbe dovuto pagare il Senato o il Governo albanese che invitava».

«Ribadisco: perché invece hanno pagato i veronesi? Forse perché la senatrice già allora era fidanzata con il primo cittadino e quindi il presidente Agsm Fabio Venturi non ha potuto rifiutare di inserirla fra i suoi ospiti?» conclude Leonardo Ferrari.