Arsenale, approvato il cronoprogramma. Via alla progettazione

L’amministrazione guarda avanti con la progettazione dell’Arsenale: è stato infatti approvato in questi giorni il cronoprogramma che prevede l’apertura dei cantieri entro la fine del 2019 e la conclusione dei lavori entro il 2023.

Prosegue la progettazione dell’ex Arsenale austriaco. Entro l’anno, infatti, sarà pronto il progetto per la bonifica e il rischio sismico dell’area e sarà appaltata la sistemazione delle coperture, per i cui lavori sono già stati stanziati 9 milioni di euro. Inoltre, a breve, sarà completato il progetto preliminare complessivo dell’Arsenale, lo strumento che cristallizza le destinazioni per ciascun comparto, già approvate dalla giunta.

Il cronoprogramma approvato in questi giorni dalla giunta prevede l’avvio dei primi cantieri a fine 2019, con lavori ultimati presumibilmente nel 2023.

“Il 2019 sarà dedicato quasi esclusivamente alla progettazione – ha spiegato oggi l’assessore alla Pianificazione urbanistica Ilaria Segala – Si procede su tre binari paralleli, per accelerare i tempi e restituire il prima possibile questo patrimonio alla città. Il progetto preliminare complessivo ci permetterà di procedere a stralci, appaltando quindi i lavori a seconda dei comparti interessati”.

Per la redazione del progetto esecutivo e definitivo complessivo dell’ex Arsenale, la giunta ha stanziato la somma di 3 milioni di euro, derivanti dai 16 milioni dell’avanzo di bilancio sbloccati dal governo.