Arresti a Cà di David e Soave per spaccio e maltrattamenti

Durante l'attività di controllo per la prevenzione di reati nel territorio i Carabinieri della provincia scaligera hanno identificato e arrestato due uomini, uno per spaccio di droga e l'altro per minacce e violenze contro l'ex moglie.

Il primo arresto, operato dalla Stazione di Ca di David, ha colpito un cittadino tunisino, classe 61, che dovrà scontare ben 2 anni e 10 mesi per reati inerenti gli stupefacenti, in particolare cessione di droga e detenzione illegale di stupefacenti.

Il secondo, un italiano classe 66, è stato tratto in arresto dai militari della Stazione di Soave, poiché responsabile di aver reiteratamente maltrattato, minacciato ed intimidito la ex moglie. L’uomo, nonostante fosse stato già colpito dal divieto si avvicinamento alla donna, aveva in più occasioni violato il provvedimento. Sconterà 1 anno e 2 mesi di reclusione. Entrambi gli arrestati sono stati portati al carcere di scaligero di Montorio.