Arrestato soldato americano neonazi, era di stanza a Vicenza

Era di stanza alla 173esima Brigata statunitense a Vicenza il soldato americano neonazista arrestato con l'accusa di aver pianificato un attacco contro la sua unità.

Soldato americano neonazi Caserma Ederle

Era di stanza alla 173esima Brigata statunitense a Vicenza il soldato americano neonazista arrestato con l’accusa di aver pianificato un attacco contro la sua unità di combattimento dell’esercito in Turchia.

Ethan Melzer, 22 anni di Louisville, in Kentucky era giunto alla caserma “Ederle” del capoluogo berico nel novembre 2019, ed è stato messo in manette il 10 giugno scorso, nell’ambito di un’indagine dell’Fbi contro l’organizzazione neonazista ‘O9A’ (Ordine dei nove angoli).

L’accusa nei suoi confronti è di aver cospirato e tentato di uccidere cittadini americani e militari, e aver offerto materiale a sfondo terroristico. (Ansa)