Aquardens dona mascherine e presidi medici agli ospedali veronesi

L’AD Flavio Zuliani: «Esserci per il nostro territorio è fondamentale. Siamo grati a medici e operatori sanitari che ogni giorno rischiano la vita per noi»

Acqua per la Vita, così si chiama la campagna lanciata da Aquardens per aiutare gli ospedali veronesi nella battaglia di contrasto all’emergenza COVID-19, partita con una cospicua donazione di presidi medici da parte del Parco e che prosegue attraverso l’elargizione di una percentuale degli incassi ottenuti dalle vendite on-line. 

«L’acqua è vita, salute e benessere e la filosofia del nostro Parco è stata sempre quella di prenderci cura del corpo e dell’anima dei nostri ospiti – afferma Flavio Zuliani, AD di Aquardens – Oggi noi siamo ovviamente chiusi per effetto dei decreti di contenimento, ma non potevamo restare inerti di fronte all’efficienza dimostrata dai nostri ospedali veronesi e da tutto il personale sanitario: medici, infermieri, OSS, tutti stanno dimostrando impegno e sacrificio per salvarci da quella che è la più grossa emergenza vissuta dal nostro territorio dal dopoguerra ad oggi. Abbiamo quindi scelto come azienda, di donare 20.000 euro destinati all’acquisto di mascherine e dispositivi medici di protezione per il personale sanitario della nostra provincia. Ma si tratta solo della prima tranche, il nostro obiettivo è fare molto di più. Per questo, oltre alla donazione da parte della nostra azienda, abbiamo scelto di coinvolgere i nostri clienti in un percorso solidale.  Aquardens infatti è una grande famiglia – afferma Zuliani -ed abbiamo pensato di invitare il nostro pubblico a contribuire a questo progetto acquistando il pacchetto dedicato Acqua per la Vita e donando il 25% degli incassi derivanti da questa vendita a sostenere gli ospedali del territorio. Oggi è il momento della solidarietà, della condivisione e ci auguriamo che chi ama Aquardens partecipi con entusiasmo per sostenere la comunità veronese».

La promozione Acqua per la Vita prevede dal 16 aprile fino al 7 giugno 2020 la vendita sul sito di Aquardens di biglietti giornalieri da 37 o 42 euro validi per 6 mesi dalla data di riapertura del Parco, giorno ancora da definire in base all’evolversi della situazione emergenziale in Italia. Con quella cifra, oltre a effettuare una donazione per gli ospedali, l’utente che accederà all’area termale avrà in omaggio l’ingresso all’area saune e benessere, l’accappatoio e un drink di benvenuto. 

«Fare del bene fa bene – conclude Zuliani – e concedersi un regalo di speranza guardando al futuro e pensando al prossimo mi auguro serva a tutti i nostri amici e clienti a sorridere a questo 2020 con un po’ di entusiasmo».

Per aderire al progetto Acqua per la Vita info e vendite su www.aquardens.it