Apre a Povegliano Veronese lo sportello di Telefono Rosa

L’Amministrazione Comunale di Povegliano Veronese ha stipulato una convenzione con Telefono Rosa Verona che aiuta e sostiene le donne che subiscono violenza di genere nelle sue varie forme.

Telefono Rosa Verona Povegliano Veronese
Da destra: l'avvocata Emilia Greco, Roberta Tedeschi, Lorella Don e Ambra Pezzon.

Telefono Rosa Verona si mette in “ascolto” anche a Povegliano Veronese. L’Amministrazione Comunale ha infatti stipulato una convenzione con l’associazione scaligera che aiuta e sostiene le donne che subiscono violenza di genere nelle sue varie forme: psicologica, fisica, sessuale, economica, sul lavoro e stalking.

Soddisfazione da parte di Lorella Don, presidente Telefono Rosa Verona: «Uno sportello è un punto di riferimento e di informazione per le donne vittime di violenza. È importante ricordare che ci si può rivolgere a un centro antiviolenza in forma anonima se lo desiderano, e che nessuna azione viene intrapresa dalle operatrici del centro se non è la donna a deciderlo».

LEGGI LE ULTIME NEWS

L’attività avviene fornendo attraverso le proprie operatrici volontarie – specializzate in accoglienza – non solo comprensione per le donne in difficoltà quindi, ma anche sostegno e soluzioni concrete. «Questa collaborazione ci permette di fare un salto di livello nel progetto contro la violenza sulle donne – assicura l’assessora Ambra Pezzon, delegata alle Pari Opportunità –. Oltre agli incontri per la cittadinanza e la sensibilizzazione nelle scuole, potremo ora contare sia sulla preziosa opera informativa di Telefono Rosa, sia erogare un servizio vero di supporto e aiuto».

La collaborazione con l’associazione sarà quindi in duplice forma a Povegliano: da un lato le volontarie in sinergia con l’Amministrazione proporranno incontri divulgativi sul tema della violenza sulle donne, dall’altro verrà istituito uno Sportello gratuito per l’ascolto ed il counseling, a partire dal mese di febbraio. Il servizio sarà su appuntamento al numero 045 8015831 o mandando una mail a trverona@gmail.com o compilando la richiesta di contatto presente sul sito nella sezione “Contatti”.

Gli incontri saranno in forma assolutamente riservata, in uno spazio messo a disposizione dal Comune per garantire protezione e privacy di chi si rivolgerà all’associazione.

«Una delle nostre prime iniziative pubbliche è stata l’organizzazione della giornata contro la violenza sulle donne e l’installazione della panchina rossa in piazza per sensibilizzare sulla grave problematica  – spiega la sindaca Roberta Tedeschi –. È un tema che deve assolutamente vedere le istituzioni in prima linea. I dati ci dicono che ancora oggi quasi 1 donna su 3 nel corso della propria vita subisce violenza fisica e psicologica. Non è accettabile: è una violazione dei diritti umani e dobbiamo vincere questa battaglia sul piano giuridico, ma prima di tutto sul piano culturale con azioni concrete e di rete».

In Italia è attivo anche il 1522 numero anti violenza e stalking, gratuito, multilingue, attivo 24h su 24. Si tratta di un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità e Telefono rosa Verona fa parte della mappatura dei Centri antiviolenza aderenti al 1522.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM