Approvato il nuovo regolamento per la tutela degli animali

Il nuovo documento consente un aggiornamento della regolamentazione per la tutela degli animali, in attuazione a quanto disposto dalle normative nazionali e regionali vigenti.

animali e coronavirus

Il modificato regolamento comunale per la tutela degli animali è da oggi in vigore. L’approvazione definitiva è arrivata ieri sera dal Consiglio comunale, con 33 voti favorevoli. Il nuovo documento, illustrato all’aula dal promotore, il consigliere comunale incaricato alla Tutela degli animali Laura Bocchi, consente un ampio ed articolato aggiornamento della regolamentazione per la tutela degli animali, in attuazione a quanto disposto dalle normative nazionali e regionali vigenti.

«Una revisione – spiega la Bocchi – che ha richiesto un lungo lavoro di confronto con tutte le istituzioni ed associazioni cittadine impegnate, in diverso modo, nella cura e gestione degli animali. L’obiettivo è quello di definire una generale regolamentazione di comportamenti, attività e situazioni che si possono verificare relativamente agli animali d’affezione e ad altre categorie di animali la cui tutela non sia espressa in altre norme. Il regolamento, infatti, non sostituisce o ripete regole statali o regionali, bensì provvede ad integrare la materia per la parte di competenza, armonizzando altri regolamenti comunali, tenendo presenti le problematiche locali».

«Un risultato frutto di un ampio lavoro di coordinamento – sottolinea il sindaco Federico Sboarina –, che introduce diverse modifiche al testo regolamentare che ho redatto nel 2010 come assessore all’Ambiente e che, oggi, alla luce delle nuove normative nazionali in vigore, richiedeva un aggiornamento. Un testo che, dieci anni fa, ha rappresentato per molti aspetti un documento innovativo, accolto con favore da molte amministrazioni comunali italiane. Un plauso alla consigliera Bocchi, per l’attenzione rivolta al mondo animale e all’ampio lavori di analisi compiuto per la redazione di questo nuovo regolamento».

Unanime sostegno al nuovo regolamento è giunto da parte di tutti i consiglieri comunali presenti in aula. «Un regolamento complesso e articolato – precisa il consigliere Michele Bertucco (Sinistra in Comune) –, che pone il Comune di Verona all’avanguardia sul tema della cura e tutela degli animali di affezione».

«Un risultato frutto di un lavoro importante – dichiara il consigliere Marco Zandomeneghi (Verona domani) –, che punta a garantire da un lato la cura degli animali e, dall’altro, la civile convivenza con essi».

Soddisfatto anche il vice presidente della commissione tutela animali, Gianmarco Padovani: «Tre anni di lavoro, di fattivo confronto con schieramenti politici, con Medici e Veterinari, con Associazioni unite e coordinate dalla passione della Presidente della commissione Laura Bocchi. Una passione che porterà atti concreti ossia contribuire ad apportare benessere all’animale, spesso compagno, amico, silenzioso conforto, sfogo di affetti soprattutto quando la preoccupazione, l’ansia cerca di impadronirsi della nostra vita. Un  benessere che deve essere frutto del lavoro dell’uomo, del suo impegno e della dedizione con cui le persone di buon cuore si uniscono spesso profondamente e indissolubilmente al mondo Animale. Da bambino mi appassionavano i libri del grande Etologo e zoologo  Konrad Lorenz…oggi il lavoro della nostra commissione si è concretizzato grazie a queste letture e alla profonda passione e impegno di Laura».