Approvata la legittima difesa, Salvini: «Un gran giorno»

Salvini legittima difesa

«Non sarà Far West, ma lo Stato starà a fianco dei cittadini perbene» secondo Salvini. «Nuova legge, vecchi difetti» per Giorgia Meloni

«Questo 28 marzo è un giorno bellissimo non per la Lega ma per gli italiani. Dopo anni di chiacchiere e polemiche è stato sancito il sacrosanto diritto alla legittima difesa per chi viene aggredito a casa sua, nel suo bar, nel suo ristorante. Non si legittima il Far West ma si sta con i cittadini perbene». Lo afferma il vicepremier Matteo Salvini al Senato dopo l’ok finale alla legge sulla legittima difesa.

Critica invece Giorgia Meloni. «Legittima difesa: nuova legge, vecchi difetti. M5S e lega lasciano la discrezionalità ai giudici e il principio di difesa commisurata all’offesa mentre per Fratelli d’Italia la difesa, in casa propria, è sempre legittima. Abbiamo votato questa proposta ma il testo è purtroppo un’occasione persa: l’Italia ha bisogno di misure coraggiose ma col M5S al governo il risultato è sempre deludente». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia. (Ansa)