Per “andare a trovare” Giulietta si dovrà pagare

Per entrare nel cortile della Casa di Giulietta, presto si dovrà pagare. Mancano pochi aggiustamenti, ma l’accordo c’è.

Una decisione che è destinata a far discutere ma che, ormai, sembra essere definitiva: l’accesso al cortile di Giulietta (dove è posta la famosa statua) sarà a pagamento.

Mancano davvero solo pochi dettagli per rifinire l’accordo e il Piano Economico e Finanziario elaborato dalla società Teatro Nuovo. Secondo il progetto l’entrata sarà, non più dall’ingresso attuale, ma dall’edificio Armani che offrirà ai visitatori due alternative: entrare nel cortile o pagare un biglietto più caro per accedere alla Casa Museo di Giulietta. Anche a quest’ultima, nell’accordo, saranno apportate alcune migliorie proposte dalla Mox Corporation dei fratelli Benatti e Martinelli. L’uscita attraverserà poi il Teatro Nuovo utilizzando il foyer e arrivando quindi a Piazza Viviani.

Per il momento gli orari indicati sarebbero dalle 9 alle 18 nei giorni feriali, con chiusura anticipata alle 17 alla domenica. Tuttavia, per consentire anche le visite serali, gli orari potrebbero allungarsi.