Anche Verona si prepara per lo sciopero per il clima di venerdì

Si terrà il 23 settembre, a tre anni di distanza dal celebre discorso dell'attivista svedese Greta Thunberg all'ONU, il nuovo sciopero per il clima organizzato da Fridays For Future. In vista delle prossime elezioni, il movimento ha stilato un insieme di proposte per affrontare l'emergenza climatica.

fridays for future Verona sciopero clima
Foto d'archivio

Si svolgerà venerdì 23 settembre il nuovo sciopero per il clima del movimento Fridays For Future, a tre anni esatti di distanza dal celebre discorso di Greta Thunberg all’ONU, nel quale chiedeva ai principali mondiali di intervenire tempestivamente sull’emergenza climatica e di agire «right here, right now», qui e ora.

A Verona è previsto un corteo che partirà alle 9.30 dall’Arsenale, arrivando poi in piazza Cittadella.

Lo sciopero del 23 settembre

«Dopo quattro anni di scioperi, le persone si stanno svegliando, ma i responsabili politici sono ancora fermi – afferma Alice Quattrocchi della delegazione di Catania di Fridays For Future -. Abbiamo organizzato marce e incontrato politici, ci siamo impegnati tutti i giorni per avere un impatto, oltre che per informare le persone di cosa succederà nei prossimi decenni. Oggi abbiamo davanti nuove elezioni, ma la crisi climatica è ancora assente dal dibattito. Più noi parliamo di clima, più i principali partiti sembrano fare a gara per prenderci in giro con belle parole a favore dell’ambiente, senza nessun piano completo, ma anzi chiedendo nuovi rigassificatori o altre misure che  accelerano la catastrofe climatica». 

LEGGI LE ULTIME NEWS

Anche Verona presente allo sciopero

Anche la città di Verona e la sua delegazione provinciale di Fridays for Future aderirà allo sciopero di venerdì, con un corteo che da Piazza dell’Arsenale arriverà in Piazza Cittadella.

Le proposte per le elezioni

In vista delle elezioni politiche, Fridays For Future Italia ha raccolto nell’Agenda climatica un insieme di proposte per affrontare l’emergenza climatica. In una nota il movimento afferma: «In questi giorni stiamo incontrando candidate e candidati e chiediamo loro che la crisi climatica venga affrontata a partire dall’energia e dai trasporti, che si parli di edilizia, lavoro, povertà energetica e acqua. Abbiamo cinque proposte e dieci richieste, e sappiamo che il solo voto non è sufficiente per vedere questo cambiamento realizzato: serve alzare la voce e battersi per il cambiamento. Vogliamo anche dare un consiglio per i prossimi dibattiti: parlate con noi, non litigate tra voi. Il punto sono i cittadini».

Il discorso dell’attivista Greta Thunberg all’ONU il 23 settembre 2019

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv