Al via il gemellaggio tra Verona e Hangzhou

Ufficializzato stamattina, durante l’incontro tra il sindaco di Verona Federico Sboarina e il ministro consigliere dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia, Zheng Xuan, il via libera del governo cinese al gemellaggio tra Verona e la città di Hangzhou.

Da oggi Verona parla anche un po’ di cinese. E’ stato dato, infatti, il via libera oggi al gemellaggio tra la città scaligera e la città di Hangzhou da parte del governo cinese. La notizia è stata ufficializzata questa mattina, a Palazzo Barbieri, dalla signora Zheng Xuan, ministro consigliere, incaricata d’Affari dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia, durante l’incontro con il sindaco Federico Sboarina.

Il gemellaggio Verona – Hangzhou, approvato dal Consiglio comunale veronese lo scorso 22 marzo, è il primo dei tredici auspicati dal presidente cinese Xi Jinping, nell’ambito del Forum Italia-Cina. L’obiettivo è l’implementazione delle attività congiunte nel settore della valorizzazione dei siti Unesco.

“Accogliamo con entusiasmo questa notizia – ha dichiarato Sboarina –, la città di Verona è pronta e speriamo di siglare quanto prima l’accordo. Questo gemellaggio ci permetterà di creare nuovi rapporti culturali, sociali ed economici, oltre che di consolidare azioni comuni per la pace, la solidarietà e l’incontro tra i popoli”.

Anche il ministro ha espresso il suo entusiasmo, sottolineando che ora l’iter dovrebbe proseguire velocemente. “Sono contenta di essere stata qui a Verona, una città molto conosciuta in Cina, e vi ringrazio per l’ospitalità. Ieri sera ho avuto modo di assistere all’Aida in Arena e ne sono rimasta davvero colpita. Ora ci prepareremo per siglare ufficialmente l’accordo di gemellaggio, speriamo quanto prima”.

Era presente all’incontro anche Rosanna Binacchi del Ministero per i Beni e le Attività culturali, responsabile della segreteria organizzativa del Forum Italia-Cina. Durante la mattinata il sindaco ha donato al ministro un libro sulla storia di Verona e il gagliardetto della città.