Al via domani in fiera Automotive Dealer Day

Si terrà a Veronafiere dal 14 al 16 maggio Automotive Dealer Day, la manifestazione targata Quintegia dedicata agli operatori del settore automotive, concessionari, case costruttrici e aziende della filiera. Secondo le elaborazioni della società trevigiana, il Veneto sarebbe in controtendenza nel settore delle immatricolazioni, avendo registrato un +4 per cento nel primo trimestre.

Veneto in controtendenza sulle vendite di auto nuove, con un +4 per cento segnato nel primo trimestre di quest’anno a fronte di un dato nazionale in calo del 6,5 per cento sullo stesso periodo del 2018. Secondo le elaborazioni di Quintegia, rilasciate alla vigilia dell’Automotive Dealer Day, che si terrà a Veronafiere dal 14 al 16 maggio, gli exploit di Verona (+15,4 per cento) e Padova (+13,1 per cento) e la performance positiva di Venezia (+7 per cento) hanno acceso la luce verde a un settore, quello della distribuzione auto, che lo scorso anno ha registrato immatricolazioni nella regione per un valore di circa 3,7 miliardi di euro, con quasi 150mila auto nuove vendute.

«La crescita – rileva Gabriele Maramieri, general manager di Quintegia, che organizza l’evento in programma a Verona –, seppur molto parziale segue il timido trend positivo avviato lo scorso anno ed è significativa specie se confrontata con il dato nazionale, in forte sofferenza nell’ultimo periodo». Nel trimestre sono state 43mila le auto vendute, in particolare a Padova (9.100 pezzi), seguita da Vicenza e Verona, appaiate a circa 8.700 immatricolazioni. Segue Treviso, in lieve calo con 6.500, tallonata da Venezia a 6.400 vetture, in coda Belluno e Rovigo.

In Veneto le immatricolazioni valgono l’8 per cento del complessivo nazionale in una filiera allargata che vale nel Paese l’11 per cento del Pil (circa 190 miliardi di euro) e che è attesa alla 3 giorni di Verona, con circa il 70 per cento dei concessionari italiani presenti, 14 case automobilistiche e le principali associazioni di categoria. Sessanta i meeting, workshop e incontri con la stampa, con formazione, studi e indagini di settore. Confermata la partecipazione del vicepremier, Matteo Salvini, prevista alle 18.30 di domani, preceduta da una conferenza stampa della filiera (Anfia, Federauto, Unrae, ore 14.00) e da un focus sulla mobilità sostenibile (ore 16.30).

Per la 17^ edizione della manifestazione targata Quintegia, sono attesi a Verona oltre 4mila addetti ai lavori. Tra le presenze, non mancano gli appuntamenti con le voci più autorevoli del comparto, come il co-fondatore e presidente di Hyperloop Transportation Tecnologies, “Bibop” G. Gresta; l’ad di Enel X, Francesco Venturini, Luca de Meo, presidente di Seat (intervista video), Gioia Manetti, vicepresidente Autoscout24. Sul fronte dei contenuti, la 3-giorni punta ad analizzare trend e scenari futuri per l’auto, ponendo l’accento sul “Business Remix”, un ribilanciamento delle strategie in grado di traghettare lo sviluppo del comparto attraverso servizi e nuove forme di monetizzazione, ma anche grazie all’evoluzione dei ruoli dei player e delle loro competenze. In primo piano, come tema trasversale, l’elettrico, affrontato anche dal punto di vista dei consumatori grazie all’annuale Customer Study realizzato da Quintegia.