Al Veneto 31 milioni per l’alluvione del 2020

«Quando si corre insieme, si raggiungono importanti obiettivi» è il commento del Presidente del Veneto Luca Zaia.

alluvione del 2020 danni Nubifragio di agosto a Verona
Danni provocati dall'alluvione di agosto 2020 a Verona

«Quando si corre da soli, si va più veloci, ma come ho ripetuto spesso, quando si corre insieme, si raggiungono importanti obiettivi. Un esempio concreto di quanto sostengo e ho sempre sostenuto ce lo offre ora lo stanziamento di 31 milioni da parte del Governo per l’alluvione in Veneto del dicembre del 2020». Sono le parole di soddisfazione che il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha espresso in merito all’importante stanziamento approvato per i danni gravi subiti due anni fa nel nostro territorio.

«Un evento calamitoso che aveva messo in ginocchio alcune nostre province, su cui ci siamo immediatamente tirati su le maniche e messi all’opera. Abbiamo iniziato un percorso di confronto e dialogo col Governo ed oggi ne raccogliamo i frutti».

LEGGI ANCHE: Verona, scontro auto-moto. Un morto

«Non possiamo dimenticare gli allagamenti del 2020 e le ferite provocate sulle nostre terre, – ha aggiunto il Presidente – ma se confrontiamo quell’evento con gli eventi precedenti, come l’alluvione del 2010 dove i danni sono stati più numerosi e gravi, ci rendiamo conto che in questi anni, di lavoro sul territorio, in termini di infrastrutture e di prevenzione, ne è stato fatto egregiamente ed è grazie a ciò che l’evento del 2020 è stato difficile per il territorio, ma decisamente più contenuto. Ringrazio pertanto non solo per il grande lavoro di squadra che è stato fatto su più livelli, ma anche per il grande impegno e lavoro messo in atto in Veneto sul piano di potenziamento e di prevenzione. Un lavoro che fa intendere come in Veneto si lavora sul presente, pensando anche al futuro».

LEGGI LE ULTIME NEWS

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv