Al restauro di Porta Nuova ci pensano gli sponsor

A pagare il milione di euro necessario al restauro del monumento di Porta Nuova saranno i grandi sponsor che copriranno i lavori per un anno e mezzo con i cartelloni pubblicitari

Ci vorrà circa un anno e mezzo per vedere completati i lavori del monumento che segna l’accesso nel centro storico di Verona. Nel frattempo bisognerà avere un po’ di pazienza, almeno per 18 mesi, tempo durante il quale la facciata e i lati di Porta Nuova saranno coperti da cartelloni pubblicitari. A finanziare i lavori non sarà infatti il Comune, ma gli sponsor.

Il bando per la sponsorizzazione tecnica riguardante l’intervento di Porta Nuova è stato vinto dal Raggruppamento Temporaneo con a capo la ditta The Media S.r.l., leader a livello nazionale nel settore sponsor, Tieni Costruzioni 1836 S.r.l. incaricata dell’esecuzione dei lavori e DMA Associati S.r.l. per la parte dei servizi tecnici.

Tutto a carico del’ATI, quindi, il costo dell’intervento, circa 1 milione di euro che comprende la progettazione e i lavori di restauro, che vanno dalla rimozione delle erbacce e delle sterpaglie presenti tra i muri e sul tetto, alla rimessa in pristino delle masse lapidee, dalla sigillatura al restauro conservativo, fino alla ripresa del colore naturale delle murature. Infine l’illuminazione, che giocherà un ruolo da protagonista nel restituire splendore al monumento. Affidate al mastro Mario Nanni, le luci, pur tenendo conto delle peculiarità specifiche di Porta Nuova, diventeranno elemento di design, con installazioni realizzate apposta per Verona.

Disegnate su misura, anche le sponsorizzazioni che si susseguiranno nei prossimi mesi, per catturare l’attenzione dei numerosi veronesi e non che ogni giorno transitano in uno dei principali ingressi cittadini.
Top secret, per ora, i nomi delle grande aziende che appariranno sui cartelloni. Quel che è dato sapere è invece che si tratta di sponsor importanti, di fama internazionale, ma anche di note aziende locali, per rimarcare il rapporto con il territorio.

I lavori sono di fatto già partiti, con le maestranze che stanno allestendo le impalcature che serviranno a posizionare i cartelloni.
Proprio sul posto, anzi sul tetto di Porta Nuova, questa mattina il sindaco Federico Sboarina e l’assessore ai Lavori pubblici Luca Zanotto hanno incontrato i rappresentanti della ditta The Media, rappresentata dall’amministratore delegato Paolo Rossi, e della Tieni Costruzioni, presente con l’ing. Francesco Tieni.