Agricoltura: il Veneto insedia 450 nuovi giovani imprenditori

VENEZIA – “Con il decreto firmato oggi dal presidente Luca Zaia, riusciamo a finanziare di fatto tutte le domande in regola presentate in base al bando del Programma di Sviluppo Rurale da giovani che intendono insediarsi come titolari di azienda nel corso di quest’anno: si tratta di oltre 450 under 40, la cui presenza darà un contributo significativo al ricambio generazionale del nostro sistema primario”. E’ quanto ha sottolineato l’assessore all’agricoltura Franco Manzato nella giornata di giovedì 30 maggio, riferendosi all’attuazione della misura 112 “Insediamento di giovani agricoltori” del PSR del Veneto 2007 – 2013, la cui graduatoria verrà approvata da Avepa venerdì 31 maggio, con conseguente formalizzazione dei nominativi dei destinatari ammessi al contributo.

“Con questo ultimo bando dedicato alle nuove generazioni di imprenditori – spiega Manzato – arriveremo a oltre 2 mila giovani neo-insediati in poco più di tre anni: un record, che testimonia anche l’entusiasmo e la voglia di mettersi alla prova da parte dei nostri ragazzi e ragazze, che continuano a credere nell’agricoltura investono le loro idee, le loro energie e anche i loro beni nel settore primario. Ricordo che diventare titolari di un’azienda agricola significa quasi sempre darsi ad una attività nella quale si parte in partenza facendo debiti: lavorando la terra c’è molto da faticare e ben poco da speculare, anche di fronte al sostegno pubblico”.

Con il “Pacchetto Giovani”, il PSR del Veneto prevede l’attivazione contemporanea di più misure, coordinate e rese coerenti nel Piano aziendale presentato dagli under 40. L’obiettivo è di sostenere la fase di avvio della nuova impresa favorendone l’assestamento strutturale iniziale, incrementando così il numero delle imprese condotte da giovani e, così facendo, migliorando l’efficienza del sistema e l’integrazione nel territorio e nella società.

“L’insediamento di giovani nell’attività agricola – conclude Manzato – è strategico per dare un futuro più solido all’agricoltura del Veneto, che si confronta a testa alta con sfide mondiali sempre più difficili. Per questo abbiamo avviato nelle scorse settimane il Forum giovani PAC 2020, strumento per attivare un dialogo diretto tra e con i giovani agricoltori in vista della predisposizione della nuova programmazione agricola 2014 – 2020. Il Forum, aperto all’interno del portale PIAVe <link=’http://www.piave.veneto.it’ class=’_blank’>www.piave.veneto.it</link>, sta raccogliendo contributi costruttivi che pongono ottime basi”.

La Redazione