Agli ospedali una “sfornata” di pandori Paluani

Il profumo dei pandori arriverà per Natale nelle terapie intensive degli ospedali italiani dove medici e infermieri lottano contro il Covid. Questa l'iniziativa di Paluani, azienda dolciaria di Dossobuono, che donerà quasi 5mila pandori a medici e operatori delle terapie intensive di tutta Italia.

L’iniziativa benefica è di Paluani, l’azienda dolciaria di Dossobuono, che ha deciso di donare tutta l’ultima sfornata di Pandori – sui 4-5mila pezzi – agli staff delle terapie intensive di tutta Italia, per omaggiare «la dedizione e il lavoro straordinario di medici e infermieri tutti, impegnati nella lotta al Coronavirus».

Anche la scorsa Pasqua Paluani aveva donato circa 4mila Colombe in segno di vicinanza agli operatori dei poli sanitari. L’iniziativa vede coinvolte diverse strutture ospedaliere da Nord a Sud, tra cui Borgo Roma e Borgo Trento, a Verona, Sacro Cuore Negrar, Magalini Villafranca a Verona, il Sacco e il San Raffaele a Milano, lo Spallanzani e il Gemelli a Roma, il Sant’Orsola a Bologna, il Torrette ad Ancona, il Domenico Cotugno a Napoli. Le operazioni di consegna sono iniziate nella giornata di giovedì 10 dicembre 2020 e proseguiranno per tutta la settimana antecedente le Feste. Ogni Pandoro è stato accompagnato da una lettera di ringraziamento da parte dell”azienda veronese, che nel 2021 celebrerà il proprio centenario. (ANSA).