AGEC, al via la riqualificazione di appartamenti per anziani non autosufficienti

Nello specifico si tratta infatti di investimenti volti al sostegno alle persone vulnerabili e alla prevenzione dell’istituzionalizzazione degli anziani non autosufficienti, che porteranno alla riqualificazione di complessivi 46 appartamenti.

Verona città tramonto

Un intervento che riguarderà la sistemazione di 46 appartamenti e la riconversione di ulteriori 42 immobili da destinare alla risposta abitativa e al sostegno domiciliare di cento anziani over 65, bisognosi di supporto, soprattutto sul piano della fragilità fisica.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Luisa Ceni
L’assessora ai Servizi sociali Luisa Ceni

A tale fine è stata approvata lunedì mattina dalla Giunta, su proposta dell’assessora alle Politiche sociali Luisa Ceni, una nuova convenzione tra il Comune di Verona e Agec per l’avvio dei lavori di riqualificazione oggetto dell’accordo, in attuazione del PNRR Next Generation Eu – Missione 5 “Inclusione e coesione” riferito a “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e Terzo settore”, da cui provengono le risorse per la copertura dei costi di intervento.

Nello specifico si tratta infatti di investimenti volti al “Sostegno alle persone vulnerabili e alla prevenzione dell’istituzionalizzazione degli anziani non autosufficienti”, che porteranno alla riqualificazione di complessivi 46 appartamenti:

  • 24 di edilizia pubblica comunale a canone convenzionato in gestione ad Agec, per un costo di circa 500 mila euro;
  • 10 all’interno di un edificio di proprietà del Comune di San Giovanni Lupatoto, in cui sono già presenti altri appartamenti e un Centro Diurno per gli anziani a piano terra, per 240mila euro di investimento;
  • infine, 12 appartamenti di proprietà dell’Istituto Assistenza Anziani in via Dona Carlo Steeb 6, per un costo di 295.200 euro.

LEGGI ANCHE: Dopo il voto: chi ride e chi piange in provincia di Verona

Anita Viviani, presidente Agec
Anita Viviani, presidente Agec

Vi è poi la riconversione di 42 immobili di proprietà dell’Istituto Assistenza Anziani in via Dona Carlo Steeb 6, in appartamenti autonomi, per un costo di 1.033.200 euro.

«Si tratta di un ulteriore passaggio di una misura d’ambito territoriale – spiega l’assessora – volta alla realizzazione di investimenti strutturali per la riqualificazione di immobili che possano garantire la l’autonomia dell’anziano e il collegamento alla rete dei servizi integrati sociali e sociosanitari per la continuità assistenziale. Ringrazio gli ufficio per l’impegno profuso nel portare avanti questa tipologia di operazioni, complesse e articolate, ma di forte impatto per dare risposte alla comunità, in particolare di quella anziana».

LEGGI ANCHE: In arrivo a Santa Lucia un nuovo parcheggio gratuito