Acque Veronesi, lavori in corso in via S. Irene a Caldierino

Da venerdì 9 fino a mercoledì 14 aprile via S. Irene, strada adiacente villa Zenobio a Caldierino, sarà chiusa al transito per lavori di asfaltatura eseguiti dalla ditta che ha realizzato il nuovo impianto fognario.

Da venerdì 9 fino a mercoledì 14 aprile via S. Irene, strada adiacente villa Zenobio a Caldierino, sarà chiusa al transito per lavori di asfaltatura eseguiti dalla ditta che ha realizzato il nuovo impianto fognario. Via dove trovano sede sia la scuola materna di Caldierino sia la ditta Carrera Jeans.

«Con questo intervento – ricorda il Sindaco Lovato – si conclude un cantiere di AcqueVeronesi, aperto nell’ottobre 2019, che completa le reti dei pubblici servizi della frazione. Intervento atteso e sollecitato da anni che ora permette alle venti famiglie di avere finalmente l’allacciamento alle fognature pubbliche ed un più salubre accesso all’acquedotto». 

Il progetto per l’estensione della rete fognaria in via Sant’Irene redatto dall’ing. Baldon è stato approvato dal Consiglio di Bacino con determina n.65 del 19 settembre 2019. L’opera, progettata e seguita dalla società AcqueVeronesi ha visto un impegno tra realizzazione della fognatura e rifacimento della rete acquedottistica, di 188 mila euro.

LEGGI ANCHE Ex Biasi, viabilità rivoluzionata da settembre

«Lavori attesi da anni dalla frazione – ricordano l’assessore Martinato ed il consigliere Franchi – che finalmente saranno completati, dopo quasi 18 mesi, con la sistemazione della strada. Vanno ringraziati, tra gli altri, anche i residenti di via Sant’Irene per aver sopportato i disagi dovuti alla realizzazione delle nuove linee di acquedotto e fognatura». Interventi che si aggiungono a quelli che nel 2019 hanno visto realizzata la fognatura anche nel lembo orientale del territorio comunale, a San Pieretto. 

L’ing. Isacco Rigodanze di AcqueVeronesi spiega che i lavori fognari in via S. Irene hanno comportato la realizzazione di 340 ml. di tubazione a cui sono ora collegate la ventina di utenze di via S. Irene che, grazie ad un impianto di sollevamento posto sullo scolmatore realizzato alla fine della via, porta i reflui alla linea delle acque nere collegata a via Villa Trezza. I lavori hanno subito dei rallentamenti sia a causa del Covid sia perché si è reso necessario sostituire la vecchia tubazione dell’acquedotto con la nuova condotta in ghisa da 80 mm.

A Caldiero AcqueVeronesi sta inoltre potenziando il Depuratore in loc. Battaiole con un impegno di spesa di un milione e duecentomila euro. «Ringraziamo – ricorda Lovato a nome degli amministratori caldieresi – il Consiglio di Bacino ATO Veronese ed AcqueVeronesi con il Presidente ing. Mantovanelli e con i tecnici della società per aver finalmente completato queste due tratte fognarie. Manca ora la realizzazione della fognatura in loc. Vago di Caldiero, opera in corso di progettazione e prevista, nel piano-programma consortile, per il prossimo anno, nel 2022». Intervento atteso perché completerebbe il sistema fognario di Caldiero.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM