Acque Veronesi: “Attenzione alle truffe dei finti tecnici”

Allarme a San Giovanni Lupatoto per alcuni truffatori che si presentano come tecnici di Acque Veronesi e che, dopo essere entrati in casa, rubano e raggirano i cittadini. Stamattina, nella sede della società consortile, il presidente Roberto Mantovanelli e gli assessori del comune lupatotino hanno raccomandato la massima attenzione nei confronti di questo tipo di truffa, invitando i cittadini a verificare eventuali appuntamenti programmati o chiamare le autorità.

Suonano ai campanelli dei cittadini, in prevalenza anziani, e con qualche scusa riescono a raggirarli rubando o facendosi consegnare soldi per risolvere fantomatici problemi alla rete idrica della casa. A denunciare la truffa è Acque Veronesi che, nelle scorse settimane, ha ricevuto diverse segnalazioni da cittadini residenti nel comune di San Giovanni Lupatoto. In particolare gli episodi si sono verificati nella zona Buon Pastore e in via Ricamificio. In alcuni casi la truffa è riuscita, in altri le persone interessate non hanno aperto.

Nessun tesserino di riconoscimento o avviso scritto. I finti tecnici indossano solo un giubbotto giallo e chiedono di entrare per effettuare dei controlli. Un modus operandi molto comune che, però, riesce a mietere sempre più vittime. A raccomandare la massima attenzione anche l’assessore alla sicurezza del comune lupatotino, Maurizio Simonato, che ha fatto eco a Mantovanelli invitando la popolazione a non far entrare nelle proprie abitazioni nessun tecnico (salvo casi eccezionali o interventi programmati, gli operatori dell’azienda non entrano mai in casa degli utenti, né per installare impianti di depurazione, né per effettuare controlli sulla qualità dell’acqua e in nessun caso per riscuotere eventuali pagamenti di bollette). In casi dubbi l’invito è quello di contattare il numero verde guasti 800734300 (attivo 24 ore su 24) per avere conferma di un eventuale intervento programmato. Gli assessori Simonato e Lerin, informando che le Forze dell’Ordine e la Polizia Locale sono state prontamente allertate e ringraziando il presidente Mantovanelli per il pronto interessamento e la collaborazione, hanno rinnovato  l’appello ai concittadini ad avvertire immediatamente il 112 o il 113.

Guarda il servizio: