Acqua alta, il piano di protezione per S. Marco

Il piano, del costo di 30 milioni, è stato commissionato dal Consorzio Venezia Nuova e messo a punto dalla Ati composta da Kostruttiva, Thetis e Mate Engineering

Acqua alta assalta Venezia, città vicina al collasso

Non si attende solo il Mose per salvare Venezia dalle acque alte. La città si prepara anche a proteggere l’insula di Piazza San Marco con un nuovo progetto che dovrebbe tenere all’asciutto quest’area fino a maree di 110 cm, quota in cui potrebbero alzarsi le barriere alle bocche di porto.

Il piano, del costo di 30 milioni, commissionato dal Consorzio Venezia Nuova, e messo a punto dalla Ati composta da Kostruttiva, Thetis e Mate Engineering, prevede di innalzare il bordo del sormonto delle onde sul molo di S.Marco, un sistema di pompe per scaricare le acque piovane e del sottosuolo, e mini paratie, rimovibili, poste nell’angolo più esposto della piazza. (Ansa)