A Vigasio un nuovo servizio per i malati di Alzheimer e i loro famigliari

Un aiuto per i malati di Alzheimer a Vigasio. Finanziato in parte dalla Regione Veneto è affidato per la sua realizzazione a Fondazione Historie. Il monitoraggio e l’invio sono a cura del Centro Decadimento Cognitivo.

anziani anziano invecchiamento attivo castelnuovo del garda ospedale bovolone parkinson

Progetto Sollievo

Martedì 26 ottobre alle ore 20.30, nella Baita Circolo Anziani in via Ugo Foscolo 12, a Vigasio, sarà presentato a tutta la popolazione il “Progetto Sollievo”, servizio rivolto a malati di Demenza e Alzheimer e alle loro famiglie. L’esperienza ormai collaudata all’interno dell’Azienda Ulss 9 Scaligera prende il via anche per l’interessamento attivo del Comune di Vigasio, in particolare dell’Assessore alle Politiche Sociali Corrado Merlini.

Il servizio ai pazienti

Il servizio aprirà i battenti martedì 9 novembre 2021 e sarà organizzato ogni martedì e giovedì dalle 14 alle ore 17. Il Centro Sollievo offre a persone con patologie neurodegenerative attività di stimolazione cognitiva, socializzazione e mantenimento di quelle capacità residue offuscate dalle patologie. L’attività sarà gestita da un educatore preparato e coadiuvato da personale volontario con un ruolo di sostegno fondamentale nello svolgimento delle attività. «Tra le novità del Centro Sollievo di Vigasio», riporta il dott. Nicola Novaglia, responsabile dell’Area Anziani, «sono certamente da segnalare quella di musicoterapia, affidata alla dott.ssa Marika Manzini, logopedista, e il laboratorio di ceramica a cura del Maestro d’Arte Nicola Betteloni. Queste attività permettono di mantenere alcune abilità di base, quella dell’eloquio e la manualità fino-motoria, fondamentali per la vita quotidiana e il prolungamento delle autonomie di base».

LEGGI LE ULTIME NEWS

Il servizio a caregiver e famigliari

A famigliari e caregiver è riservato uno specifico servizio gestito dalla dott.ssa Valentina Nicolosi, psicologa dell’U.O.C. Neurologia dell’ULSS 9 che, con cadenza bimensile gestirà i gruppi permettendo il confronto su aspetti d’interesse o problemi, garantendo sostegno (anche personale) per mantenere un clima di benessere all’interno della famiglia.

​Personale formato

Tutto il personale è preventivamente formato e ogni mese viene monitorato con incontri specifici.Le attività avranno luogo presso la Baita Circolo Anziani in via Ugo Foscolo. Per accedere al servizio è possibile contattare l’assistente sociale del Comune, il Centro Decadimento Cognitivo e Demenze del Distretto 4 o Fondazione Historie (mente@historie.it – 346 18077879), che gestisce ormai da anni alcuni di questi progetti.

​L’incontro di martedì 26 ottobre

Per informare il territorio sul servizio e sulle singole attività, è organizzato un incontro, martedì 26 ottobre 2021 alle ore 20.30, presso la Baita Circolo Anziani. Oltre ai saluti del Sindaco Eddi Tosi sono previsti gli interventi del Dott. Raffaele Grottola, Direttore dei Servizi Socio Sanitari dell’ULSS 9, del Dott. Bruno Costa, Direttore dell’U.O.C. Neurologia, del Dott. Paolo Giavoni e della Dott.ssa Silvana Monchera, Referente del Piano Locale di Domiciliarità Distretto 4 Ovest Veronese, della Dott.ssa Valentina Nicolosi, psicologa del Progetto Sollievo, e del Dott. Nicola Novaglia di Fondazione Historie.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM