A Verona e Bovolone parte lo screening “Cardio 50”

Da oggi a Verona e da domani a Bovolone: lo screening "Cardio 50" si propone di individuare precocemente le persone che presentano fattori di rischio per malattie cardiovascolari e di mettere in atto azioni efficaci per rimuoverli o controllarli.

medico personale sanitario infermiere Verona cancro al pancreas
Foto d'archivio
New call-to-action

A partire da oggi, lunedì 8 aprile, a Palazzo della Sanità a Verona, in via Salvo D’Acquisto 7, e da domani, 9 aprile, all’interno dell’Ospedale San Biagio di Bovolone, in Piazza A. Fleming 1, verrà attivato un ambulatorio per l’attività di Screening Cardiovascolare rivolta ai neocinquantenni.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Lo screening “Cardio 50” si propone di individuare precocemente le persone che presentano fattori di rischio per malattie cardiovascolari e di mettere in atto azioni efficaci per rimuoverli o controllarli, in collaborazione con i Medici di Medicina Generale.

L’iniziativa è indirizzata alle donne e agli uomini di 50 anni residenti nel Capoluogo scaligero e nei Comuni di Bovolone, Concamarise e Salizzole, che afferiscono territorialmente all’Ospedale di Bovolone, con la prospettiva di estenderla progressivamente all’intero territorio dell’ULSS 9. Il controllo è gratuito e non occorre l’impegnativa del medico.

LEGGI ANCHE: Arresto cardiaco in strada a Verona: rianimato con il 118 al telefono

Le malattie cardiovascolari, come l’infarto del miocardio e l’ictus, sono la causa più frequente di morte e invalidità nella nostra popolazione, ma per esse sono possibili interventi preventivi orientati alla correzione dei più importanti fattori di rischio (sedentarietà, fumo, scorretta alimentazione, ipertensione, diabete, ipercolesterolemia). La segreteria EpiScreenPro dell’Azienda ULSS 9 Scaligera invierà una lettera di invito agli uomini e alle donne di 50 anni che non sono già affetti da ipertensione arteriosa, diabete, ipercolesterolemia o malattie cardiovascolari.

A chi riceverà l’invito e vorrà aderire allo screening, verranno rilevati glicemia, colesterolemia, pressione arteriosa e parametri antropometrici, e verrà valutato lo stile di vita, proponendo dei percorsi di salute per ridurre il rischio cardiovascolare.

L’appuntamento potrà essere spostato (in caso di appuntamento prefissato) o fissato (nel caso di invito senza data e orario di appuntamento) telefonando al numero dedicato 045 6712643 o inviando un’email a cardio50@aulss9.veneto.it, seguendo le indicazioni riportate sulla lettera di invito.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell’ULSS 9 Scaligera.

LEGGI ANCHE: Parte lo sviluppo della Marangona: a breve l’accordo