A Valeggio parte “PensioAttivi”, il percorso per reinventarsi dopo la pensione

PensioAttivi è un progetto che mira ad aiutare coloro che hanno raggiunto il traguardo della pensione e decidono di reinventarsi.

Anziano libro pensionato pensione anziani pensionati

Un percorso di orientamento rivolto alle persone che hanno raggiunto il traguardo della pensione e che nutrono il desiderio di “reinventarsi”, riorganizzare la propria quotidianità e intraprendere una nuova avventura di vita.

PensioAttivi è il progetto promosso dalla Cooperativa Energie Sociali, in collaborazione con il Comune di Valeggio sul Mincio e finanziato dalla Regione del Veneto, che valorizza i talenti, facilita la partecipazione attiva alla comunità, stimola la voglia di stare assieme agli altri e offre la possibilità di svolgere un impegno non continuativo ma puntuale.

Quattro gli appuntamenti in programma: martedì 7, 14, 21 e 28 febbraio dalle 9 alle 12.30 a Palazzo Guarienti.

Il momento di passaggio dalla vita lavorativa attiva alla pensione è spesso caratterizzato da criticità, da vissuti e sentimenti contrastanti. Il momento della pensione, però, non può essere considerato come un viatico per l’inattività. Ma come un momento della propria esistenza da valorizzare, in cui poter impiegare il proprio tempo e le proprie risorse per dedicarsi a sé stessi e ai propri nuovi obiettivi. La persona che conclude il suo percorso lavorativo porta con sé un bagaglio di risorse, competenze e conoscenze che rischiano di restare inutilizzate, mentre se adeguatamente valorizzate possono tornare ad essere risorsa per la collettività.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Per questo motivo è nato il progetto PensioAttivi, che intende offrire un percorso di formazione e orientamento per pensionandi e pensionati, allo scopo di supportare i partecipanti alla costruzione di un progetto di vita post-lavoro, stimolando e promuovendo azioni di cittadinanza attiva, azioni solidali e di volontariato.

«Questo percorso è proprio una bella idea – afferma il vicesindaco di Valeggio Marco Dal Forno – e per questo abbiamo messo immediatamente a disposizione gli spazi e ogni collaborazione da parte nostra, perché pensiamo sia molto utile ai pensionandi e alle associazioni sempre in attesa di nuovi volontari».

Così il sindaco di Valeggio Alessandro Gardoni: «Con il sopraggiungere della pensione finalmente le persone possono godersi un po’ di meritata tranquillità e allo stesso tempo imparare cose nuove e condividere la propria esperienza di vita per aiutare gli altri. PensioAttivi facilita tutto questo e per questo plaudiamo con soddisfazione. Per esempio, fare del volontariato permette di rimettersi in gioco – chiosa il primo cittadino – facendo nuove esperienze e al tempo stesso stringere nuove amicizie».