A Sona si parla delle “origini della guerra in Ucraina” con il giornalista Stefano Verzè

Martedì 22 marzo a Sona si terrà un incontro con il giornalista e docente Stefano Verzè per approfondire le relazioni e la storia tra Russia e Ucraina.

Ucraina sanzioni UE Russia conflitto
Foto del 4 marzo 2022.

Martedì a Sona incontro sull’Ucraina

All’interno del ciclo di incontri sull’eredità del Novecento, l’Assessorato alla Cultura e l’Università Popolare del Comune di Sona hanno invitato il giornalista, esperto di geopolitica, Stefano Verzè a intervenire sulla guerra che sta devastando l’Ucraina con conseguenze preoccupanti per l’intero Occidente.

LEGGI ANCHE: Medici introvabili: ULSS 9 scaligera in difficoltà

Nel corso dell’incontro, Verzè tratterà natura ed evoluzioni degli equilibri tra Ucraina e Russia nell’ultimo secolo, fino alle ultime, terribili, settimane sfociate nell’invasione e nel conflitto armato. L’evento si terrà martedì 22 marzo alle 20.30 nella Sala Consiliare del municipio di Sona, con ingresso gratuito e prenotazione del posto al link https://www.eventa.one/eventi/guerra-ucraina.

«Come Università Popolare ci siamo domandanti come poter fare formazione e informazione su un tema così complesso ed angosciante» dichiarano Gianmichele Bianco, Assessore alla Cultura e Nora Cinquetti, Rettrice dell’Università Popolare. «Così abbiamo coinvolto uno dei maggiori esperti di politica internazionale, professore all’Educandato Statale Agli Angeli di Verona, per affrontare insieme i passaggi storici e politici che hanno interessato Russia e Ucraina e che hanno determinato l’attuale quadro geopolitico che li riguarda e che, come abbiamo capito, ci riguarda tutti».

LEGGI ANCHE: Montorio: trovato un corpo senza vita e un cane poco lontano

Una crisi nel cuore dell’Europa che nasce dalla volontà russa di rimettere in discussione il proprio ruolo espansionista, venuto meno con il crollo dell’Unione Sovietica tra il 1989 e il 1991, e di ridisegnare i confini geopolitici europei alimentando un nuovo inatteso capitolo della storia di tensione con l’Occidente «Siamo testimoni di un’azione di aggressione militare ingiustificabile» commenta il Sindaco del Comune di Sona, Gianluigi Mazzi, «rispetto alla quale abbiamo il dovere di fare la nostra parte: informandoci in modo critico e intervenendo per ciò che ci è possibile con aiuti, supporto e solidarietà. A tal proposito, ricordo la possibilità di donare beni di prima necessità al punto di raccolta presso la “Casa di Alice” e ringrazio chi lo ha già fatto e l’Assessorato al Sociale, la Protezione Civile di Sona e il Forum delle Associazioni per il lavoro che stanno svolgendo. Tutte le informazioni aggiornate sugli aiuti al popolo ucraino si trovano nella pagina dedicata del sito del Comune».

L’incontro verrà trasmesso anche in diretta sul canale YouTube del Comune di Sona. Per agevolare il controllo della temperatura e del Green Pass rafforzato, si consiglia di arrivare 10 minuti prima dell’inizio dell’evento, muniti di mascherina FFP2. Per informazioni è possibile rivolgersi alla Biblioteca di Sona scrivendo alla e-mail biblioteca@comune.sona.vr.it o chiamando lo 045 6091286.

LEGGI ANCHE: I controlli della velocità a Verona dal 15 al 21 agosto

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv