A Sona quasi 300mila euro per digitalizzare i servizi ai cittadini

Un sito comunale più efficiente e semplice e servizi ai cittadini accessibili online: dal PNRR arrivano al comune di Sona fondi pari a quasi 300mila euro.

gianluigi mazzi sona 300mila euro pnrr
Gianluigi Mazzi, sindaco di Sona

Il Comune di Sona ha ottenuto complessivamente poco meno di 300mila euro nell’ambito del PNRR in tema di digitalizzazione, innovazione e sicurezza della Pubblica Amministrazione.

Sono quattro le aree intervento finanziate dal PNRR al Comune di Sona e per tutte è previsto l’ingaggio del fornitore che realizzerà i lavori entro l’anno corrente e il completamento delle attività entro il 2024.

Oltre 120mila euro per la digitalizzazione di sistemi e applicativi

La missione 1 componente 1 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prevede la migrazione al cloud dei processi più importanti per le amministrazioni locali, allo scopo di semplificare drasticamente la gestione e l’aggiornamento dei sistemi informativi, riducendo al contempo i costi di gestione. Il Comune di Sona godrà di un importo pari a 121.992 euro per la migrazione in cloud dei propri sistemi e applicativi, in linea con le attuali strategie nazionali ed europee, per consentire un utilizzo efficiente e flessibile delle tecnologie dell’informazione al fine di garantire elevate economie gestionali e favorire una maggiore reattività nell’erogazione di servizi sempre più adeguati alle esigenze di cittadini e imprese, come spiega il Sindaco Gianluigi Mazzi. «Fin dal 2013 abbiamo creduto e investito nella digitalizzazione dei processi per rendere più semplice la fruizione dei servizi ai cittadini e questi contributi ci consentono un ulteriore passo avanti nell’era digitale. L’obiettivo per il Comune è quello di migrare in cloud ben 14 servizi attualmente gestiti su server locali per garantire una corretta, sicura ed efficiente conservazione dei dati e documenti dell’ente. Parliamo nello specifico dei servizi demografici, del protocollo informatico, dell’albo pretorio, dei servizi scolastici, delle pratiche edilizie dello sportello SUE e della contabilità».

LEGGI LE ULTIME NEWS

Oltre 150mila euro per ottimizzare il sito comunale

Il secondo oggetto del finanziamento riguarda la misura 1.4.1 orientata a migliorare l’esperienza del cittadino nella fruizione dei servizi pubblici. Per questa finalità, sono stati destinati a Sona 155.234 euro da impiegare per mettere a disposizione degli utenti interfacce ancora più semplici, immediate e accessibili, attraverso l’ottimizzazione del sito comunale e l’implementazione dei servizi digitali che spazieranno, ad esempio, dai servizi scolastici, alla richiesta di accesso agli atti, all’iscrizione ad un concorso pubblico gestibili online, da casa propria in pochi click.

Più di ventimila euro per l’app IO, SPID e CIE

Strettamente correlata alle due precedenti, la terza ad essere finanziata per 6.517 euro è la misura 1.4.3 che si riferisce all’app IO, l’applicazione che rende accessibili da smartphone una ventina di servizi erogati dal Comune di Sona, dagli alert che avvisano della scadenza di documenti personali o del pagamento dei tributi, alla gestione delle istanze online come la richiesta di accesso agli atti, di iscrizione alla mensa scolastica, di cambio residenza, di occupazione di suole pubblico, etc. Da ultimo, con i 14mila euro destinati alla misura 1.4.4 «Procederemo ad integrare i servizi erogati digitalmente dall’ente con le piattaforme SPID e CIE, in modo che ogni cittadino possa accedere ai vari servizi erogati con un’unica credenziale di accesso e interagire in modo semplice, veloce e sicuro con i principali servizi comunali. Ringrazio il Responsabile dei Servizi Tecnologici, l’Ing. Stefano Baciga e il suo team per il lavoro di progettazione che ci ha consentito di ottenere i contributi dal PNRR e di attuazione di queste nuove funzionalità» conclude il Sindaco Gianluigi Mazzi.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM