A Nogara arriva il Wi-Fi libero

Due le reti a disposizione dei cittadini grazie a quindici hotspot attivati tra municipio, teatro e biblioteca.

Municipio Nogara
Municipio di Nogara

Anche a Nogara, al confine tra le province di Mantova e Verona, è arrivato il wi-fi libero: pochi giorni fa l’operatore di telecomunicazioni Mynet ha infatti portato a termine i lavori di installazione della nuova rete comunale, composta da quindici potenti hotspot a servizio delle sedi istituzionali e culturali del paese, che forniranno l’accesso al wi-fi libero con 1 Gigabit/s di banda complessiva disponibile. L’intervento, finanziato nell’ambito del bando comunitario WiFi4EU, ha l’obiettivo di incrementare le opportunità di connessione per tutti gli abitanti.

Coperti dal servizio il municipio in Via Falcone e Borsellino, così come il vicino teatro comunale e la biblioteca in Via Ferrarini, collocata al centro del paese e diventata col tempo simbolo artistico e cuore pulsante degli eventi culturali di Nogara.

Due le reti disponibili: una denominata “WiFi4Eu” con registrazione valida 24 ore e rinnovabile ogni giorno, ed una chiamata “Nogara Free WiFi”, con registrazione valida per un mese consecutivo. Ogni utente avrà a disposizione 10 Mega di banda simmetrica, limite posto per evitare l’abuso della rete (con il conseguente rischio che un singolo dispositivo blocchi tutti gli altri), ma comunque più che sufficiente per visualizzare contenuti ed effettuare streaming in full Hd.

I punti wireless installati risultano già pienamente operativi e sono tutti collegati alla rete in pura fibra ottica Mynet per erogare le massime prestazioni possibili. Rapidissima la procedura di registrazione, che i cittadini possono completare in piena autonomia in meno di venti secondi.

Così il Sindaco di Nogara, Flavio Massimo Pasini: «In un mondo proiettato verso il digitale dove gli strumenti informatici si fanno sempre più potenti e sofisticati, una buona connessione a Internet è diventata nel corso degli anni non solo utile ma indispensabile per svolgere anche le più semplici attività quotidiane. Offrire, quindi, ai cittadini un servizio di connettività affidabile e capillare era per noi amministratori un obiettivo di primaria importanza; ora – prosegue il primo cittadino – grazie all’ottimo lavoro svolto da Mynet, questo risultato è stato raggiunto e siamo chiaramente felici di offrire questo nuovo servizio alla cittadinanza. D’ora in avanti importanti edifici dedicati alla cultura, come la biblioteca ed il teatro, saranno maggiormente fruibili da tutti».