3^ Festa Provinciale dell'Avis tra volontariato e solidarietà

VERONA – È stata presentata ieri, martedì 10 luglio, la Festa Provinciale dell’Avis, che giunge quest’anno alla sua terza edizione con un programma di sei appuntamenti all’insegna della solidarietà.

Tra le iniziative torna per la terza volta la “Camminata della Solidarietà” che, grazie al successo riscosso nelle edizioni precedenti, è divenuta appuntamento fisso legato alla Festa dell’Avis Veronese. Si tratta, infatti, di una suggestiva marcia non competitiva in notturna, che raggiungerà il Santuario della Madonna della Corona a Spiazzi.

«La Festa che ogni anno organizziamo per la nostra associazione ha come scopo non solo quello di coronare i risultati ottenuti, ma anche di coinvolgere sempre più ragazzi» ha spiegato il presidente dell’Avis provinciale Piergiorgio Lorenzini «La mission associativa è quella di sensibilizzare e spronare le persone a mettersi a disposizione degli altri e, a questo scopo, abbiamo organizzato due eventi sul territorio per allargare anche alla provincia la nostra azione divulgativa. Donare il sangue, oltre ad aiutare i malati bisognosi, arricchisce e gratifica. Sono 21.000 i nostri volontari e 41.000 le donazioni annue ma, con le varie attività, puntiamo ad un aumento costante di donatori».

«Questa associazione» ha aggiunto l’assessore ai Servizi Sociali Fausto Sachetto «è tra le più conosciute nel veronese, non solo per le numerose attività che ogni anno organizza, ma soprattutto per l’impegno dei volontari nel diffondere la cultura del ‘dono del sangue’. Il loro non è semplice volontariato, ma un effettivo ‘dare agli altri’».

Per il programma, scaricare l’allegato.

La redazione