107 tifosi dell’Hellas a processo per gli scontri a Frosinone

I fatti risalgono al 29 novembre 2015 quando un gruppo di ultrà dell’Hellas in trasferta a Frosinone si scontra con i tifosi della squadra avversaria

Sono 107 i tifosi dell’Hellas che saranno processati per adunata sediziosa e inosservanza del provvedimento dell’autorità. Il fatto risale al 29 novembre 2015 quando un gruppo di ultrà in trasferta a Frosinone si è scontrato con i tifosi della squadra avversaria.

A ricostruire i fatti ieri mattina in Tribunale a Frosinone è stato l’allora dirigente dell’anticrimine della città, Gianfranco Simeone, che ha dichiarato di aver invitato i tifosi, che sostavano in un bar vicino a piazza Europa, a spostarsi e salire sui pulmini. Consiglio che però i tifosi non hanno afferrato.

Per questo tipo di reati è prevista una contravvenzione severa e la prescrizione arriva in cinque anni.

Due di loro saranno processati a luglio, gli altri 105 dovranno attendere novembre.