Un Bazar solidale e sostenibile a Verona

Ora la Fondazione cerca volontari e benefattori. In aprile l’inaugurazione.

Sono iniziati i lavori di allestimento degli spazi dedicati al progetto Bazar solidale: da una mano all’altra promosso dalla Fondazione Fevoss Santa Toscana. L’inaugurazione è prevista per il mese di aprile.

Con il supporto di Fondazione Cariverona, i locali sono stati messi a disposizione gratuitamente dall’Istituto Assistenza Anziani di via Marconi. Qui nascerà uno spazio polifunzionale dedicato all’aggregazione e alla formazione professionale di persone svantaggiate. Obiettivo, inoltre, è fornire un supporto concreto nella ricerca di servizi sul territorio.

I volontari avranno la possibilità di donare una nuova vita a capi d’abbigliamento, accessori e mobili, all’insegna del riciclo e della sostenibilità ambientale. Tutti i lavori verranno esposti al Bazar. Si cercano persone disposte a mettere a disposizione le proprie capacità pratiche e creative, ma anche benefattori che sostengano l’iniziativa con libere donazioni o lasciti di beni.

Alfredo Dal Corso, fondatore e presidente della Fondazione Fevoss Santa Toscana, sottolinea come il progetto si distingua dal tema dell’assistenzialismo. L’intenzione è fornire una risposta vicina a situazioni di disagio sociale responsabilizzando i destinatari stessi, trasmettendo loro nuove competenze e sviluppando risorse personali.

Per informazioni e per aderire al Bazar solidale visita il sito della fondazione o scrivi a segreteria@fondazionefevoss.org.

 

Rendering del progetto dell’ingresso del Bazar